Sabato uno febbraio si inaugurerà a Milano in via Policarpo Petrocchi 10 “Pain Cave”, l’indoor cycling e fitting center più rivoluzionario di sempre.

L’idea

Il concetto che sta alla base di Pain Cave è molto in voga nel mondo anglosassone: abbandonare l’idea di palestra tradizionale come affollato luogo di allenamento, di distrazioni e incontri, dove rimbomba la musica senza pausa. Pain Cave è un luogo fisico, ma soprattutto uno spazio della mente. Una filosofia che permette di dare continuità al proprio piano di allenamento in bicicletta, entrando in perfetta sintonia con la fatica e con le sensazioni sotto sforzo.

Un’anima digitale 

Pain Cave nasce da un’idea di Alberto Giannini, Ceo di IC Digital, società protagonista da 20 anni dello sviluppo della cultura digitale in Italia. Ai ciclisti viene messo a disposiziome un luogo dove allenarsi con le soluzioni e gli strumenti più avanzati oggi disponibili. Quando lo desiderano, 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, senza disturbare o essere disturbati. Un concetto completamente nuovo per trasformare il training indoor nella miglior esperienza mai provata in bicicletta.

Training hi-tech

Pain Cave è un incredibile concentrato di tecnologia: sei postazioni attrezzate con le futuristiche Tacx Neo Bike Smart di Garmin, già configurate e pronte all’uso. Cinque postazioni con telai Guerciotti e Tacx Neo 2T Smart, i migliori rulli Direct Drive oggi disponibili sul mercato. Si tratta di attrezzature di altissimo livello, dotate di una serie di sofisticate soluzioni. Ad esempio la tecnologia a inerzia dinamica, in grado di restituire con realismo quasi perfetto le sensazioni di un’uscita su strada, con la possibilità di sviluppare una potenza fino a 2.200 watt e simulare pendenze fino al 25%. “L’esperienza immersiva” e coinvolgente si completa con smart TV android da 50” in ogni postazione, collegati con tablet a comando vocale e abbonamento Tacx Premium incluso. fFilmati hd dei percorsi, programmi di allenamento personalizzati, test di potenza, sfide virtuali e molto altro.

H 24, 7 su 7 e niente abbonamento

E’ stato creato un sistema completamente governato da una app dedicata. I ciclisti possono accedere al centro ed allenarsi in totale autonomia, a qualunque ora del giorno o della notte, 365 giorni all’anno. A questo bisogna aggiungere una formula di pagamento “pay per use”, che non prevede cioè nessuna forma di abbonamento, ma solo la libertà di allenarsi quando e quanto si vuole pagando esclusivamente per il tempo di training effettivo. L’utente può acquistare tramite l’app un credito dal quale viene scalato di volta in volta il costo di ogni singola ora di sessione, escluso il tempo dedicato a cambiarsi e a fare la doccia.

BikeLab, revolutionary fitting

Pain cave mette a disposizione Bike Lab, il primo sistema di bike fitting al mondo completamente automatizzato. Tramite questa tecnologia si può effettuare un’analisi biomeccanica con scansione automatica tridimensionale e auto-adattamento della posizione in sella. Il sistema comprende un software sviluppato nei laboratori di Ergoview, in collaborazione con Selle Italia, un hardware composto da una telecamera 3D e da un simulatore elettronico di assetto controllato dal PC.

Fonte ufficio stampa Green Media Lab

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here