Partiamo col dire che, se non altro, non inquinano: però è un dato di fatto che Copenaghen abbia un problema nel gestire la miriade di biciclette che ogni giorno la attraversano.

Certo, se ne vorrebbe avere anche qui dalle nostre parti di problemi simili, ma quello che è riconosciutamente un “paradiso per le bici”, a volte, può tramutarsi in un inferno.

I Danesi pare vivano in bicicletta e solo nella capitale hanno percorso 1.400.000 km al giorno negli ultimi 365 giorni: circolano più mezzi a pedali che autobus e per questo gli ingorghi, invece che di auto, sono costituiti da bici.

Per questa ragione la municipalità di Copenaghen ha deciso di installare una serie di schermi informativi lungo le piste ciclabili della città: l’obiettivo è dare, nei 5 punti nevralgici dell’infrastruttura (estesa per 390 km), aggiornamenti puntuali sullo stato del traffico, permettendo così di scegliere percorsi alternativi.

I responsabili municipali affermano infatti che Copenaghen ha un “urgente bisogno di migliorare l’accessibilità alle piste ciclabili e che i ciclisti devono poter scegliere il percorso meno congestionato”.

D’altronde, nella capitale Danese le bici hanno superato per numero le auto: quando si dice “cose dell’altro mondo”…

photo credit: Riv cykel chaos via photopin (license)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here