Stumpjumper EVO si è evoluta e soddisfa le esigenze dei riders moderni. Domina qualsiasi terreno, dal tecnico al trail, fino ai veloci sentieri rocciosi.

Controllo e capacità

La nuova full di Specialized offre controllo e capacità ad ogni rider, con ogni stile e su ogni tipo di trail. Disponibile in quattro misure (da S2 a S5), la Stumpjumper EVO garantisce prestazioni da DH mai sperimentate in precedenza su una bici da 150 mm di esursione; tutto questo con l’aggiunta di brillanti capacità sulle salite più impegnative. Come? Creando con il generoso manubrio un equilibrio e posizione ottimale sulla bici che facilitano la trazione e il controllo in curva. Il movimento centrale basso, l’angolo del tubo sterzo rilassato e l’offset della forcella ridotto mantengono stabilità sul terreno accidentato, dando la libertà di aggredire le curve, fluttuare su di esse e seguire precisamente le traiettorie. Il piantone più verticale migliora la potenza in pedalata e sposta il peso in avanti durante la salita, mentre i foderi corti gestiscono agilità e maneggevolezza.

Ruota anteriore da 29″ e posteriore da 27,5″ 

La ruota grande all’anteriore fornisce tenuta e stabilità ovunque, mentre la scelta di utilizzare una ruota posteriore più piccola può aumentare la reattività e la maneggevolezza ai rider più tecnici. I tecnici di Specialized hanno deciso di utilizzare un differente link dell’ammortizzatore (venduto aftermarket) per ottenere la compatibilità Mullet (appunto il sistema di diversificazione delle ruote), al fine di non stravolgere la geometria originale e il funzionamento della sospensione.

L’Ex Tune

L’escursione anteriore da 160 mm e quella posteriore da 150 mm permettono di gestire grandi salti, di copiare piccoli dossi e di assorbire gli impatti più violenti come se si stesse pedalando in salita su di una front (tecnologia Ex Tune, che permette alle sospensioni di lavorare singolarmente). Il design del telaio, la telemetria, la traiettoria
della ruota posteriore, la progressività, il pacco lamellare personalizzato, la viscosità dell’olio. inoltre le sospensioni anteriori e posteriori testate a lungo, prototipate e messe a punto per offrire prestazioni ottimizzate ed equilibrate… Sono tutti elementi che consentono alla EVO di dare piena confidenza e padronanza di guida alla bici medesima.

La porta SWAT

Questa “chicca” della Stumpjumper EVO è un vero capolavoro. Basta sganciare il fermo e ruotare il portaborraccia verso l’esterno e si apre il vano portaoggetti nel tubo obliquo. Qui vi è abbastanza spazio per inserire una sacca d’acqua appositamente progettata, alcune camere d’aria o una giacca antipioggia. Poiché possiamo personalizzare il layup della fibra di carbonio mettendo il materiale dove è meccanicamente utile, è stato ideato questo vano portaoggetti di facile accesso senza compromettere la resistenza o la rigidità del telaio.

Il peso conta

Con il peso in taglia S-4 (preso a campione) ridotto a 2.750 grammi, quello della EVO è il telaio più leggero per affrontare performance e situazioni difficili che ci si può trovare nel corso dei trails. Ogni modello è stato montato con componenti specifici che offrono sempre, come Specialized ci ha abituato, la massima sicurezza con il minimo peso.

Fonte Specialized B. C. Italia srl

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here