Esattamente un anno fa, BYB Telemetry consegnava i primi 50 kit ordinati tramite Kickstarter, la piattaforma di crowdfunding che ha reso possibile la produzione del sistema di telemetria universale pensato per le sospensioni MTB. Oggi la startup è pronta con un importante upgrade del suo prodotto, ricco di novità interessanti.

Cos’è BYB Telemetry

BYB Telemetry è un sistema nato per rilevare il movimento delle sospensioni e altri parametri dinamici della MTB mentre si è alla guida, consentendo ai biker di basare il set-up delle sospensioni su dei dati oggettivi, piuttosto che limitarsi alle proprie sensazioni e permettendo di superare i limiti di comunicazione tra i rider e i tecnici del settore.
Dopo oltre un anno di ricerca e sviluppo, BYB Telemetry è pronta a lanciare una nuova versione 2.0 del kit di telemetria, a fronte di un miglioramento tecnico e al contempo concernente la semplicità di utilizzo, la lettura e l’analisi dei grafici ottenuti, anche grazie ai video tutorial pubblicati sul canale YouTube della startup.

Le novità della versione 2.0

Rispetto alla precedente versione di cui avevamo parlato qui, la v2.0, oltre a monitorare le sospensioni, permette di aumentare le potenzialità di analisi del sistema grazie all’introduzione di due praticissimi sensori di frenata e di velocità ruota.
I sensori dei freni richiedono pochi minuti di montaggio e permettono di valutare il bilanciamento della bicicletta e il comportamento delle sospensioni e del carro posteriore durante la frenata, al fine di migliorarne il set-up.
Il sensore di velocità ruota, rispetto alla potente antenna GPS integrata, garantisce una precisione assoluta nei confronti della velocità e, quindi, della distanza percorsa lungo i trails. Questo upgrade ha consentito alla startup di rilasciare una nuova funzionalità software che permette di confrontare due diverse discese e di identificare con estrema precisione i punti del tracciato in cui il rider è più lento o più veloce, evidenziandoli in verde o in rosso. Sia i rider impegnati in qualsiasi genere di competizione che gli amatori saranno quindi in grado di valutare e confrontare come due diversi set-up della propria bicicletta possano influire sui riscontri cronometrici, sul piacere di guida e sulla sicurezza.

Attraverso l’applicazione smartphone e il software dedicato, ogni rider sarà in grado di consultare i nuovi grafici, resi più facili ed intuitivi rispetto alla versione precedente, e di comprendere più a fondo il proprio mezzo.
Anche l’automatic-tuning, pensato in particolare per il servizio di setup offerto dai negozianti, nonché valido ausilio nella lettura dei dati, è stato totalmente rivisitato. È sufficiente un click per ricevere suggerimenti espliciti in relazione ai dati acquisiti. Dai test effettuati si è constatato essere sufficienti tre acquisizioni (e relativi aggiustamenti al termine di ognuna) per settare correttamente le pressioni, i ritorni e le compressioni delle sospensioni, nonché il bilanciamento tra i movimenti delle ruote grazie alla feature di interpolazione del leverage ratio del carro della propria bicicletta.

Il software e l’app smartphone sono in continua evoluzione, caratterizzati da periodici aggiornamenti, nuove features e dalla licenza a vita senza costi aggiuntivi.
BYB Telemetry v2.0 è più leggero, più compatto e anche più potente, nonostante il passaggio da 2 a 10 canali di acquisizione che rendono il kit flessibile per qualsiasi richiesta ad-hoc. La frequenza di campionamento è stata portata a 1000Hz ed è stata integrata all’interno di ogni run anche la configurazione dei parametri della propria bicicletta. Si tratta di un registro che permette di tenere traccia di un’infinità di parametri come per esempio ogni singolo click, spessore e pressione usata in un tracciato.
Il nuovo set di supporti universali, realizzati in alluminio CNC, migliora e semplifica il montaggio del kit su una qualsiasi bici da downhill, enduro, cross country ed e-bike.
Volendo garantire a ciascun rider il migliore set-up delle sospensioni, la v2.0 introduce un nuovo bundle adatto ad essere utilizzato sia su MTB che su Motocross, permettendo di utilizzare una sola unità di acquisizione e diversi sensori dedicati.

Un video realizzato al Pila Bike Park durante una giornata di test con Francesco Colombo, pilota della nazionale italiana downhill, permette di scoprire il suo punto di vista sul prodotto. I kit sono acquistabili ad un prezzo scontato in preordine e consegna in tempi brevi. Tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale di BYB Telemetry.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here