Dietro a quella che si è rivelata una vera e propria arma segreta negli ultimi campionati enduro e downhill non poteva che esserci una delle personalità più importanti di questo settore, almeno nel campo della progettazione: il sistema Flat Tire Defender deve infatti i suoi natali a Frank Stacy, nome forse poco noto alle masse ma da decenni responsabile di molti prodotti ed accorgimenti utilizzati da grandi Marchi dell’off-road.

Per via della sua abitudine a mantenere un basso profilo, molti potrebbero aver usato sue invenzioni senza saperlo, sotto le spoglie di prodotti firmati da terzi: il Flat Tire Defender esce però con una paternità esplicita, dopo una lunga serie di test proprio durante le competizioni più selettive.

Innanzitutto, di cosa stiamo parlando: l’FTD è un inserto, una cella chiusa, di forma cilindrica, costituita da una schiuma apposita pensata per proteggere gli pneumatici tubeless dalla foratura o, meglio, dalla “pinzatura” dovuta al conficcarsi di elementi acuminati al suo interno, e dalle deformazioni dei cerchi provocate dagli impatti più violenti.

Il Flat Tire Defender ha iniziato la sua “fase beta” nel 2014, vedendo una serie di test sul campo portati avanti con la collaborazione di campioni come Tracey Moseley e Justin Leov sui circuiti EWS oltre che Laurie Greenland, Brook Macdonald e Neko Mulally nella World Cup DH. Infine, è stato utilizzato da Aaron Gwin durante la stagione 2016 del campionato del mondo che l’ha visto trionfare nella categoria UCI Elite Men Downhill.

Rispetto alle tradizionali mousse BIB, in circolazione da anni, il Flat Tire Defender si ripromette di rispondere alle stesse problematiche ma con maggior facilità d’impiego.

Tra le sue caratteristiche vi è la repellenza nei confronti dei sigillanti da parte dell’inserto a cellula chiusa, la stabilizzazione del letto di posa dello pneumatico al fine di evitare la presenza di bolle d’aria o flessioni laterali della parete dello stesso ed un’installazione che non richiede particolari strumenti.

A proposito dell’installazione, ecco proprio Aaron Gwin, assieme al suo meccanico John Hall impegnati in un tutorial sul Flat Tire Defender: nei 4 video seguenti il prodotto viene illustrato, installato e rimosso.

Buona visione!

 

 

 

[/su_youtube]

 

[/su_youtube]

 

[/su_youtube]

 

[/su_youtube][/su_youtube]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here