I tanti possessori di biciclette “normali” stanno sicuramente avvertendo il corteggiamento di aziende e startup che puntano a fornirgli dei prodotti per rendere più performante e al passo coi tempi il loro mezzo a due ruote: kit di elettrificazione, luci intelligenti, app e molto altro sono soltanto alcune delle decine di idee e proposte che si incontrano sul web. Un prodotto come FUBi fixie forse però mancava.

L’unico limite è sempre stato quello della pieghevolezza, una caratteristica che o è presente a priori, oppure è molto difficile dotarsene in un secondo momento. Non c’è però limite alla creatività e qualcuno ha pensato bene di inventarsi pure questo.

FUBi fixie è un telaio pieghevole che si monta sulla vostra bicicletta, o meglio, su alcune delle sue parti. Quello che viene fornito è infatti solamente il telaio a cui si dovranno aggiungere ruote, manubrio, catena, pedali, ecc.

Credit: photo via FubiFixie

No, ovviamente non fa diventare una bici rigida in una pieghevole, ma la sola sostituzione del telaio è sicuramente un passo in avanti in quella direzione. Inoltre il funzionamento è ben concepito e sembra funzionare ottimamente: intuitivo, rapido e resistente. Ricorda molto la già nota Gi Fly argentina, un’altra bike rapidissima a chiudersi, con la quale condivide anche il geniale trucco di utilizzare il sellino come cavalletto.

Credit: photo via FubiFixie

Il suo punto di forza è proprio il meccanismo di piegatura presente nel telaio, che ha talmente convinto i sui produttori da proporlo non esclusivamente da solo ma anche come parte di una bicicletta, sempre creata da loro.

Per chi invece preferisce puntare sul singolo telaio, FUBi è presente in tre versioni che variano a seconda dell’altezza del ciclista, da 155 cm a 188  e oltre, tutte garantite due anni. La filosofia del team finlandese punta a vendere a basso costo una caratteristica per bici altrimenti molto più impegnativa economicamente, in quanto vincolata all’acquisto di un altro mezzo.

Avere FUBi in casa, piegato nell’armadio, fa sicuramente comodo e probabilmente riesce anche nel suo intento, in quanto il prezzo risulta molto più basso rispetto alle concorrenti; soprattutto se si contribuisce a finanziare la campagna crowfunding Indiegogo, con la quale si possono ottenere rispettivamente la bicicletta completa monomarcia a 490 € (36% in meno rispetto al suo prezzo pieno), la bicicletta completa a tre marce a 590 € invece che a 830, ed il telaio a 250 € a fronte dei 350€ iniziali.

In questo caso l’opzione di vendita al dettaglio è obbligatoria, in quanto i pezzi sono esauriti ed è molto probabile che li vedremo comparire nel prossimo futuro non più su Indiegogo ma all’interno di siti come Amazon.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here