Voglia di unturismo slow? Boretto, Brescello e Gualtieri, i borghi nel Reggiano affacciati sul grande fiume Po, sono il posto giusto: guardano proprio il lento decorso delle acque, delle genti, dei battelli e della storia.

Questa terra è nota per aver ospitato i film dei personaggi guareschiani di Don Camillo e Peppone, che vanta tra i porti più attrezzati per la nautica da diporto e per la navigazione fluviale. Terra di artisti come Antonio Ligabue e Cesare Zavattini, ma anche di natura con pioppeti, golene, isole fluviali, sabbiaie e coltivi.

Credit: artiepensieri.com

Il fascino della storia e del paesaggio tipico padano diventa un’esperienza memorabile a bordo della Motonave Stradivari e della Motonave Padus, dal porto di Boretto. Tutte le domeniche, da aprile a settembre, cullati dalle onde si può partecipare anche a mini crociere con cene al tramonto sul fiume gustando i piatti tipici. A disposizione (su richiesta) anche biciclette per percorrere oltre 70 km di piste lungo i canali delle bonifiche e gli argini del Po, in uno scenario naturalistico eccezionale. 

Il Po Ricorda

A Piacenza gli scenari del Po sono invece al centro di una manifestazione che vuole riscoprire il valore paesaggistico, culturale e turistico del Grande Fiume. La settima edizione de “Il Po Ricorda” da giugno fino a settembre vede una serie di appuntamenti dislocati in varie sedi per collegare il lungo Po con i luoghi più significativi della città e ricostruire il rapporto tra Piacenza e il suo fiume. Il ciclo di incontri sarà un’occasione per scoprire con lentezza i paesaggi fluviali e partecipare a concerti e conferenze e per lasciarsi trascinare in escursioni in bici, navigazioni fluviali, stand gastronomici.

 

INFO
Per info sulla manifestazione: www.artiepensieri.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here