L’esclusivo gruppo ROTOR 1×13 offre un’esperienza di cambio ottimale con una gamma d’ingranaggi meglio sequenziati per tutte le condizioni di ciclismo.
Un gruppo universale

Progettato per strada, gravel e cyclocross, ROTOR 1×13 offre una selezione di dimensioni di corona e cassetta con una gamma più ampia alle alte velocità, ulteriori sviluppi nelle salite più difficili e una sequenza perfetta di pignoni.

PH Credit Cesar Lloreda

Il nuovo gruppo ROTOR 1×13 è realizzato in Spagna, adatto ai ciclisti esigenti che desiderano un sistema idraulico leggero e affidabile. Adotta un’unica corona e una sequenza di sviluppo ottimizzata per sprint, attacchi, corse in alta montagna e discese ad alta velocità.

PH Credit Cesar Lloreda
Leggero e solido 

Con meno componenti sulla bicicletta, ROTOR 1×13 è un gruppo che trae beneficio dalla massima rigidità e dall’efficienza strutturale dei moderni sistemi di frenata a disco. Dai processi produttivi a CNC di ultima generazione, ROTOR 1×13 raggiunge il perfetto equilibrio tra leggerezza, precisione e durata nel tempo.

Con solo 1,785 g includendo il cambio posteriore, leve del cambio, pinze del freno Flatmount, dischi da 160 mm, componenti idraulici (tubi non tagliati: 1,800 mm x 3 mm / 1,800 mm x 5 mm / 950 mm x 5 mm e tutta la viteria inclusa), 13v 10-36 cassette e catena con 126 maglie, il gruppo ROTOR 1×13 consente di montare senza problemi una bici con freno a disco secondo lo standard UCI di 6,8 kg.
Come funziona
Il gruppo ROTOR 1×13 funziona con un rivoluzionario deragliatore posteriore protetto dalla struttura blindata Armored Box, una gamma di cassette d’elite, mozzi specifici e ruote per 13 pignoni, potenziometri, manovelle e corone più moderne. L’indicizzazione del gruppo 1×13 si ritrova nel deragliatore posteriore per offrire cambi precisi e puliti, con una straordinaria protezione che offre versatilità nelle discipline di strada, gravel e cyclocross. Il meccanismo interno della frizione del perno mantiene la tensione della catena su terreni irregolari, evitando danni alla guaina dovuti ai colpi della catena o a un’eventuale uscita di questa. D’altra parte, essendo la cassetta a 13 velocità uno degli elementi più mobili e dinamici dell’intera bicicletta, è stata progettata per raggiungere valori ottimali di leggerezza e precisione, nonché una transizione graduale tra gli ingranaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here