Vi state chiedendo qual è la regione italiana più attiva nell’ambito del cicloturismo?

Bene vi rispondiamo subito: è la Lombardia, che vanta il maggior numero di piste ciclabili d’Italia con 1.477 percorsi, seguita dalla Toscana (880), dal Veneto (718), dal Piemonte (655) e dall’Emilia-Romagna (636).

Il progetto “InBici InLombardia”, per esempio, mira proprio a favorire lo sviluppo del cicloturismo con nuovi itinerari che attraversano la regione, che si uniscono alla già ricca rete di itinerari cicloturistici che percorrono i luoghi più iconici, suggestivi e affascinanti della regione.

Alcuni non sono molto lunghi, bisogna ammetterlo, ma appaiono comunque densi di fascino come  la pista ciclabile del Lago di Garda, definita “la più bella d’Europa, se non del mondo” con i suoi 12 km con una vista mozzafiato su uno degli angoli più pittoreschi d’Italia, frutto di una ingegnosa soluzione architettonica che ha permesso di costruire una pista a sbalzo sul lago, sospesa sulle rocce di Limone.

L’Emilia-Romagna, invece, è la regione che offre ai cicloamatori i percorsi più lungi in termini di chilometri da percorrere: ben 1.285,8! Subito dopo troviamo la Lombardia con 707,6 km, seguita dal Veneto con 538,9 km (dati del sito Pisteciclabili.com).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here