Una delle maggiori critiche rivolta alle e-bike riguarda il loro peso rispetto alle bici tradizionali, un aspetto che può farle sentire a volte più difficili da guidare. In aggiunta al set standard di una normale bicicletta, le e-bike sono di norma equipaggiate con anche un sistema elettrico di guida e una batteria ricaricabile legata al telaio.

Un’azienda statunitense sta ora cercando di colmare il gap tra le e-bike e il mondo delle bici tradizionali con un nuovo, più essenziale modello, che offre una guida più vicina alle sensazioni che offre una bicicletta tradizionale combinata con la facilità di utilizzo di una a pedalata assistita.

Propella, una casa con sede a Seattle, ha appena lanciato una campagna Indiegogo per raccogliere fondi allo scopo di lanciare la sua seconda generazione di e-bike, soprannominata soltanto 2.0. La società ha cercato di migliorare l’esperienza complessiva del suo antenato, rendendo la bici più leggera e offrendo una guida molto simile a quella che ci si aspetta da un modello tradizionale in termini di scorrevolezza e maneggevolezza.

A tal fine, la 2.0 offre una struttura più snella, componenti di qualità superiore, e una batteria più piccola rispetto alla prima generazione Propella. In questo sforzo di assottigliare la 2.0, Propella è riuscita a tagliare l’8% del suo peso totale,cambiando la batteria ed utilizzando componenti più moderni e tecnologicamente avanzati. L’azienda è inoltre restata fedele al suo approccio minimalista arrivando così anche grazie al design ad un peso di soli 15,4 kg, maggiore di quello di una bici tradizionale (che può stare anche al di sotto dei 10 kg), ma comunque molto minore rispetto a prodotti simili attualmente sul mercato e che viaggiano anche sopra i 20 kg.

In termini di performance la 2.0 coprire una distanza da 20 a 60 km raggiungendo i 32 km/h in pedalata assistita. La bici monta una batteria rimovibile da 36 Volt e 6,8 Ampere, ricaricabile totalmente in sole 2,5 ore. La 2.0 viene spedita direttamente dalla fabbrica con freni a disco anteriori e posteriori e con un rapporto di trasmissione a singola velocità. E’ comunque possibile un modello a più marce pagando un sovrapprezzo.

Propella spera di raggiungere i 60.000$ per avviare alla produzione la sua 2.0, e al momento si è posizionati al 75% del risultato finale. Se avrà successo la campagna Indiegogo, la nuova e-bike sarà sul mercato verso Settembre con un costo approssimativo di 1500$ per il modello a singola velocità e di 1650$ per quello con sette marce. Entrambi possono essere finanziati e prenotati già adesso con un notevole risparmio sul prezzo totale, rispettivamente 999$ e 1149$

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here