Un sodalizio che dura ormai da tre anni quello tra GSG Cycling Wear e il Giro Rosa, la più importante gara a tappe dedicata al ciclismo femminile.

Il marchio d’abbigliamento da ciclismo “Made in Italy” ha stretto un legame importante con la corsa organizzata da Giuseppe Rivolta dell’Asd 4Erre giunto alla sua 29esima edizione. 10 tappe previste da venerdì 6 Luglio a domenica 15 Luglio.

Nella cornice di Villa Reale a Monza, gli organizzatori della corsa hanno svelato il percorso completo dopo che lo scorso dicembre erano state presentate la prima e l’ultima tappa della corsa. Per l’occasione sono state svelate anche le maglie della competizione targate GSG Cycling Wear.

La maglia disegnata da GSG Cycling Wear è ispirata al modello Diamond, uno dei modelli di punta della collezione Spring Summer 18. Studiata appositamente per l’anatomia femminile è realizzata con un tessuto elasticizzato con i fianchi in rete con carbonio. In grado di favorire la termoregolazione corporea e il microcircolo garantisce ottimi standard anche a livello di aerodinamicità. Sulla schiena il tessuto strutturato traspirante assicura la protezione dai raggi UV.

A vestire simbolicamente la prima maglia rosa del Giro 2018 è stata Claudia Cretti, la 21enne ciclista che lo scorso anno è stata vittima di un grave incidente ed è riuscita a sopravvivere dopo tre settimane di coma. Un omaggio alla sua caparbietà e alla voglia di tornare a vivere e a correre.

www.giessegi.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here