Si può andare in bici sulla neve, dunque perché non sull’acqua? Nella città spagnola di Gijón e, più precisamente, nel suo porticciolo turistico, sarà possibile per tutta l’estate farsi un giro su una bella bicicletta acquatica.

Pedalare sulle acque costa solo 2€ 

L’idea di portare una bicicletta acquatica in quel della località iberica è venuta agli organizzatori della manifestazione “Cita con el mar, all’interno della quale le prove di svariati sport acquatici sono previste.

Avere una bicicletta acquatica, che consente di pedalare a pelo d’acqua, è però un’occasione troppo ghiotta per non sfruttarla, dunque è stato deciso questa particolare idro-bike resterà anche dopo il termine dell’evento.

bicicletta acquatica
La bicicletta acquatica in servizio a Gijón – via Ciclosfera

Per tutta l’estate turisti e residenti a Gijón potranno farsi un giro da 15 minuti nelle acque del porticciolo, pagando appena 2 euro.

Che cos’è una bicicletta acquatica

In pratica, una bicicletta che al posto delle ruote ha due scafi ed un’elica. I primi due, un po’ come per i catamarani, le consentono di galleggiare, mentre i pedali azionano l’elica; la direzione, data dal timone, è comandata dal manubrio.

La sensazione è dunque molto più vicina a quella di una bicicletta normale che ad un pedalò, salvo per la resistenza dell’elemento acquatico.

Si tratta di una trovata simpatica che non è alla sua prima uscita: in un altro angolo di mondo c’è chi ha lanciato lo stesso concetto nelle forme di Manta 5, anch’essa una bicicletta acquatica e ci sono giunte notizie di invenzioni simili anche dal nostro Paese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here