Pedalare, divertirsi, non mollare e sopravvivere: ecco le quattro azioni alla base dello spirito di chi affronta il Tuscany Trail 2017, quarta edizione della corsa all’insegna del bikepacking più importante d’Italia.

Se ne potrebbe aggiungere una quarta: andare oltre.

Perché “la Tuscany” senz’altro è una delle più ardue sfide del suo genere e, per una volta, non è necessario andare in capo al mondo per testare i propri limiti in mezzo ad una natura non sempre amica.

Si parte il 2 Giugno, da Massa, e si arriva (SE si arriva) a Capalbio, in provincia di Grosseto: nel mezzo tanti paesini, tante strade bianche e nemmeno un aiuto. Gli oltre 500 partecipanti avranno a disposizione una bici (la loro) ed una traccia GPS con il percorso da seguire, stop.

Come, dove e se si dorme piuttosto che mangia sono “dettagli” lasciati all’organizzazione ed alle capacità di ognuno: il Tuscany Trail segna solo i 540 km da percorrere, poi che li si pedali tutti di fila o impiegandoci un mese è scelta libera.

Anche il mezzo è a discrezione del ciclista: con il 65% del tracciato offroad le MTB la faranno da padrone ma non è detto che siano l’unica scelta. È una prova con sé stessi, non c’è nulla di scontato.

Firenze, Pistoia, Prato e Siena sono le città lambite dal trail, San Gimignano è tra le località più piccole, ma più notevoli per storia, che punteggiano il resto del tracciato di gara.

Sempre che di “gara” si possa parlare: 540 km con 10200 metri di dislivello positivo, su strade in prevalenza sterrate e senza assistenza alcuna, sono parte di quella che si potrebbe definire più una prova di sopravvivenza e di conoscenza personale che altro.

Il Tuscany Trail è anche una manifestazione forte della sua genuinità: in quattro edizioni ha visto più che raddoppiare i partecipanti, arrivando ad attirare ciclisti pro e non da oltre 20 nazioni. Dalla sua seconda edizione, tenutasi nel 2015, è l’evento bikepacking con più adesioni al mondo: quest’anno, in un certo senso, ci saremo anche noi.

Per chi ama la bici e l’avventura, soprattutto l’imprevisto, l’appuntamento è a partire dal 2 Giugno prossimo.

Ne vedremo delle belle.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here