Il WWF da tempo ha individuato nella bicicletta il mezzo più indicato per “cavalcare” le proprie battaglie di salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio. Dopo la partnership con la FCI, culminata lo scorso anno nell’animazione del “Palco a Pedali” in occasione di Earth Hour a Castel Sant’Angelo, l’associazione del Panda ha siglato un accordo per certi versi innovativo con la Garmin Italia, per sostenere le attività dell’associazione. Il GPS portatile eTrex20 verrà personalizzato con i “Punti di interesse” di 105 Oasi WWF italiane e di 20 Fattorie del Panda.
La notizia dell’iniziativa è stata data oggi, focalizzando l’impegno che WWF rivolge a temi di interesse globale, come la salvaguardia del Mediterraneo, delle Alpi, la riduzione dell’impronta di CO2 e delle emissioni responsabili dei cambiamenti climatici. Valori che Garmin condivide pienamente perché il “territorio” e la sua scoperta sono alla base del concetto di navigazione satellitare che l’azienda rappresenta.
«La vicinanza tra noi e il WWF è una cosa naturale: entrambi ci occupiamo di territorio e di divulgazione della consapevolezza del valore che tutti noi possediamo – ha dichiarato Maria Aprile, Marcom Manager di Garmin Italia – ed è per questa ragione che abbiamo deciso, primi in Europa, di sostenere le attività del WWF, nell’ambito delle nostre azioni CSR».
A partire da maggio sarà disponibile sul mercato italiano il GPS portatile eTrex 20 personalizzato da Garmin Italia con il Panda gigante, il noto logo del WWF. Numerosi contenuti cartografici al suo interno, primi fra tutti i POI delle Oasi italiane del WWF e delle 20 fattorie dell’associazione. Ma ciò che più conta in questa operazione è il percorso che la sede italiana di Garmin ha voluto intraprendere per un sostegno concreto alle attività del WWF nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here