Nasce Limar Air Speed, il primo modello di Limar Air Revolution by Limar.
Una gamma di quattro caschi sviluppati secondo i concetti di aerodinamica, ventilazione, leggerezza ed emozione.

Aerodinamica prima di tutto

Progettato e sviluppato in collaborazione con il Team Astana, il casco è stato messo a confronto con altri modelli per testarne la resistenza aerodinamica in galleria del vento a Magny-Cours in Francia. E’ risultato il migliore a una velocità media di 40 km/h!
Air Speed ha raggiunto valori record nel coefficiente di resistenza aerodinamica. Tutto questo è stato reso possibile grazie alla continua ricerca di nuovi limiti da superare in termini di prestazioni, sicurezza e affidabilità.
Che si tratti della parte anteriore o posteriore, interna o esterna, tutti gli elementi della progettazione interagiscono e contribuiscono all’aerodinamica complessiva. Sono stati misurati gli spazi pieni, vuoti e flussi d’aria, in modo tale da determinare la forma perfetta per la massima prestazione.

Oltre la galleria del vento

È stato dimostrato da studi certificati che la bicicletta con cui si gareggia conta per circa il 20% per cento della resistenza aerodinamica, mentre il restante 80% è costituito dall’atleta in sella. In questi termini il casco è decisamente l’elemento fondamentale per minimizzare l’area frontale, determinando quindi una migliore penetrazione aerodinamica.

Ed è qui che abbiamo voluto andare oltre i test in galleria del vento. Non solo con supporti di simulazione tridimensionale con software CFD, ma prendendo in considerazione anche le numerose variabili dettate dallo sforzo reale richiesto su strada e, in particolar modo, nelle competizioni agonistiche, quando il corridore difficilmente rimane fermo in sella nella medesima posizione, e sposta la testa innumerevoli volte.

E qui entra in scena Limar Air Speed. I progettisti hanno trovato il perfetto connubio tra vantaggio aerodinamico (test in galleria del vento) e miglior dinamica sia su strade aperte, sia nei velodromi (test in condizioni ambientali reali). Proprio durante uno dei recenti training su strada in Calp e prove effettuate indoor nel velodromo di Valencia, i corridori del Team Astana hanno potuto realmente testare il casco. Hanno toccato con mano le caratteristiche che rendono Air Speed il casco ideale rimanendone entusiasti.

Guarda il video del Team Astana

Caratteristiche tecniche

 – Tecnologia: Monoshell in mold.
–  Estrema Ventilazione: le dodici prese d’aria e i tre condotti longitudinali canalizzano la fuoriuscita del flusso di aria calda e la velocizzano. Permettono un migliore e immediato raffreddamento interno, mantenedo la testa fresca durante tutta la durata della performance.
–  Altissima Aerodinamica: i flussi aerodinamici sono stati protagonisti indiscussi della progettazione, quasi come se le linee del casco fossero state disegnate dal vento stesso. A una velocità media 40 km/h Air Speed mantiene performance e codice aerodinamico. I dati sono equiparabili al casco crono tradizionale, il Limar Speedking, col vantaggio di avere naturalmente una migliore ventilazione.
– Comfort elevato: il nuovo sistema di regolazione Air Fit System è leggero e compatto, con regolazione orizzontale e verticale. E’ in perfetta connessione con il cinturino per una calzata in totale comfort e sicurezza. È dotato di imbottiture morbide, lavabili e antibatteriche.
– Design: aerodinamico e compatto, con una forma accattivante e linee affusolate.
– Taglie e pesi: taglia M (53-57 cm) Peso totale del casco: 235 gr – Taglia L (57-61 cm) Peso totale del casco: 270 gr.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here