E’ un mondo particolare e a noi forse sconosciuto quello attraversato dal Giro d’Italia 2018: allora perché non approfittarne per dargli uno sguardo da vicino, meglio ancora, dal punto di vista della gente del luogo? Nella seconda tappa di sabato 5 aprile, la carovana dei ciclisti è partita da Haifa per raggiungere l’arrivo a Tel Aviv. Nei suoi 167 km i professionisti del nostro amato sport hanno percorso le strade di una città storica, oggi a maggioranza araba: Acri, nota in Europa anche come San Giovanni d’Acri.

Luoghi dai quali è nata parte della nostra stessa cultura e che possiamo scoprire, dall’osservazione di piccoli dettagli quotidiani colti dagli scatti di Matteo Losurdo, nel variegato assetto culturale di oggi.

 

Il Giro d’Italia attraversa Acri: un gran tour nel cuore di una città araba

Giro d'Italia 2018 Haifa Tel Aviv - Acri
Giro d’Italia 2018 Haifa Tel Aviv – Acri – ©losurmat_Matteo Losurdo photography – 1
Giro d'Italia 2018 Haifa Tel Aviv - Acri
Giro d’Italia 2018 Haifa Tel Aviv – Acri – ©losurmat_Matteo Losurdo photography – 2
Giro d'Italia 2018 Haifa Tel Aviv - Acri
Giro d’Italia 2018 Haifa Tel Aviv – Acri – ©losurmat_Matteo Losurdo photography – 3
Giro d'Italia 2018 Haifa Tel Aviv - Acri
Giro d’Italia 2018 Haifa Tel Aviv – Acri – ©losurmat_Matteo Losurdo photography – 4
Giro d'Italia 2018 Haifa Tel Aviv - Acri
Giro d’Italia 2018 Haifa Tel Aviv – Acri – ©losurmat_Matteo Losurdo photography – 5
Giro d'Italia 2018 Haifa Tel Aviv - Acri
Giro d’Italia 2018 Haifa Tel Aviv – Acri – ©losurmat_Matteo Losurdo photography – 6

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here