La notizia arriva direttamente dal principale organizzatore dell’evento, Gary Verity, conosciuto soprattutto in Inghilterra per essere il capo esecutivo dell’agenzia promo-turistica Welcome to Yorkshire.

L’incantevole campagna inglese infatti ospita dal 2014 una competizione ciclistica molto amata e seguita, fino a due anni fa aperta soltanto agli uomini: il Tour de Yorkshire.

Ad appena un anno dal debutto, subito la svolta: la gara si apre al mondo femminile e il successo della proposta porta a fare riflettere gli organizzatori.

La prima edizione doppia prevedeva un solo giorno e un tracciato diverso per le donne rispetto agli uomini, che invece sostenevano tre giorni di marcia. Ovviamente queste erano precauzioni necessarie per capire innanzitutto se l’idea poteva funzionare, e in secondo luogo se era sostenibile.

Credits: Tour de Yorkshire

In quanto padre di una ragazza quattordicenne, Verity, dopo due anni ,vuole di più in quanto ritiene che oggi ci sia un fondamentale bisogno di sostenere le donne nel ciclismo, e vuole essere in prima linea per questo scopo.

Insieme agli altri organizzatori è stato deciso di raddoppiare la durata della gara per le donne e di dare un giorno in più a quella degli uomini. Inoltre, entrambi percorreranno lo stesso tracciato e la copertura mediatica sarà potenziata per dare visibilità anche alla gara femminile.

Il premio finale infine sarà molto più consistente per la competizione “rosa”, di ben quattro volte in più rispetto a quella dei colleghi maschi.

Verity, e non solo lui, crede molto in questo progetto, che in effetti tocca un tema interessante, dal momento che smuove l’attenzione su di una disciplina dominata da un solo genere: l’ampio spazio dedicato alle donne è sicuramente un incentivo e un’attrazione che può catalizzare l’interesse del mondo femminile per questo sport, dal quale è lecito aspettarsi piacevoli sorprese.

Il Tour de Yorkshire nel 2018 si svolgerà per gli uomini dal 3 al 6 maggio, mentre la gara femminile si svolgerà dal 4 al 5 maggio, mentre il percorso completo sarà presentato il 5 dicembre.

Vi consigliamo di segnarvi questa data sul calendario, perché lo Yorkshire in primavera è uno spettacolo mozzafiato che vale la pena di visitare, ancora meglio se in sella ad una bici.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here