Per il suo settimo anniversario la Granfondo Campagnolo Roma, ribattezzata CR VII, aprirà le porte della Capitale agli appassionati di ciclismo, dai più animosi in termini agonistici ai bambini, passando per la presenza di tante celebrità.

Ieri la presentazione ufficiale dell’evento presso la Sala Giunta del CONI di Roma, che consacra il parterre di gare come una delle più grandi feste dedicate al culto della bicicletta nonché vetrina di lusso per la Capitale stessa. 

Granfondo Campagnolo Roma: ad ognuno la sua gara

È riduttivo parlare della GF Campagnolo come di un semplice appuntamento sportivo. Si tratta infatti di una tre giorni – dal 12 al 14 ottobre – in grado di animare con uno spirito di festa e condivisione il cuore di Roma.

Tanti i format di gara, competitivi e non, che rendono la Granfondo Campagnolo Roma un’occasione valida per tutti di godersi la propria passione, sia per essa per la Città Eterna o per la bicicletta.

Leggi anche:

Abbigliamento ciclismo: che bello pedalare in autunno, ma come mi devo vestire?

 

  • La Granfondo: 120 km con 2.000 D+ in uno scenario unico

Il tracciato della gara principe della manifestazione parla da solo: una Roma chiusa al traffico, aree archeologiche uniche al mondo per bellezza ed importanza a fare da sfondo per 120 km.

Non certo una pedalata senza impegno: 2.000 metri di dislivello positivo si faranno sentire nelle gambe e, se siete degli scalatori, avrete modo di cimentarvi con le 4 salite cronometrate.

granfondo campagnolo roma
Photo via GFCampagnolo on Facebook

Spicca tra le novità la prima edizione della Crono Castelli, 8 km dedicati ai passisti nella pianura dei Pratoni del Vivaro, mentre, dopo anni di incuria ed abbandono, l’apporto di GF Campagnolo ha permesso di rendere nuovamente percorribile la discesa panoramica dal Tuscolo.

Un regalo ai ciclisti amatori che parteciperanno e ai Romani tutti.

 

  • In Bici ai Castelli

Per quanti hanno la bici sempre in testa ma senza velleità competitive: si può partecipare in gruppi, da soli, con famiglia e pedalando su qualsiasi tipo di bicicletta.

Un percorso ciclistico di 60 km riservato lungo le strade di Roma e la sua storia, sino ai Castelli: la maglia tecnica nel pacco gara sarà la stessa dei gran fondisti e, al termine della giornata, oltre al sudore ed alla soddisfazione, rimarrà anche un diploma di partecipazione.

granfondo campagnolo roma
Photo credit: Luigi Sestili via GFCampagnolo on Facebook

 

 

  • Imperiale Roma

Stesso percorso di In Bici ai Castelli (Roma-Albano e ritorno) ma con due fondamentali differenze: l’approccio da ciclisti “eroici” e l’arrivo, in esclusiva sull’Appia Antica.

Roma sa offrire scorci di sé adatti ad ogni occasione e quale migliore dell’Appia Antica per l’arrivo a fine giornata di chi vuole rivivere le emozioni dei campioni di una volta: solo abbigliamento d’epoca, solo bici ante 1987.

Una vera pedalata “eroica” (30 km) nella Capitale mondiale della Storia.

granfondo campagnolo roma
Photo via GranfondoRoma.com
  • Minifondo Roma

Per far divertire e, perché no, far appassionare sempre di più i bambini alla bicicletta, l’organizzazione della Granfondo Campagnolo Roma ha dedicato loro uno spazio presso le Terme di Caracalla.

Un percorso attrezzato, ludico, sotto l’assistenza dei volontari, è pronto per accogliere i più piccoli nelle loro prime pedalate.

granfondo campagnolo roma
Photo credit: Luigi Sestili via GFCampagnolo on Facebook

 

 

Novità alla CR VII: la Ride Roma

Si potrebbe definire “relax su due ruote”: la grande novità della GF Campagnolo Settima Edizione è la Ride Roma del 14 ottobre, che, con un percorso accessibile a tutti, da il benvenuto alla grande festa ciclistica a chiunque abbia piacere di andare in bici.

Dalla partenza, al sorgere del sole, al cospetto del Colosseo sino al traguardo sotto l’Arco di Druso, i ciclisti non incontreranno una macchina: 25 km di strade in pieno centro, senza salite né traffico; solo monumenti e biciclette.

granfondo campagnolo roma
Photo credit: Luigi Sestili via GFCampagnolo on Facebook

Si tratta di una manifestazione nella manifestazione, aperta a chiunque, di qualsiasi età e preparazione fisica.

 

Leggi anche:

Campagnolo 12V, la sicurezza prima di tutto

 

Anche Miss Italia alla Granfondo Campagnolo Roma

Proprio l’unicità dell’occasione ha attratto verso la Ride Roma le celebrità che non t’aspetteresti di trovare al tuo fianco sui pedali, come Miss Italia 2018, Carlotta Maggiorana.

Al via, assieme a lei, ci saranno anche Justine Mattera e Paolo Mutton, presentatori dell’evento.

La Maggiorana vive a Roma da molti anni, dove si è diplomata all’Accademia Nazionale di Danza, e si è dichiarata una fan della Capitale.

“Saranno 25 km indimenticabili, un tracciato senza salite adatto anche a chi, come me, non va in bici tutti giorni. La partenza dal Colosseo lungo i Fori Imperiali, il centro di Roma magicamente silenzioso percorso solo dalle bici, la Cristoforo Colombo incredibilmente senza auto e l’Appia Antica. Sarà emozionante tagliare il traguardo sotto lo splendido Arco di Druso. Non vedo l’ora che arrivi il 14 ottobre”, ha dichiarato Miss Italia.

 

Iscrizioni alla CR VII aperte fino al 13 ottobre

Per tutti quelli che volessero prendere parte alla Granfondo Campagnolo Roma, anche in extremis, sarà possibile iscriversi fino a sabato 13 ottobre.

granfondo campagnolo roma
Photo via GranfondoRoma.com

Rimarranno infatti aperte le iscrizioni presso il Village Expo alle terme di Caracalla (apertura alle ore 13:00): per maggiori info vi rimandiamo al sito dell’organizzazione.

Sono attesi 5mila partecipanti: cosa aspetti ad aggiungerti?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here