rogers rh+Il tre volte d’oro ai Mondiali su strada nelle cronometro di Hamilton 2003, Verona 2004 e Madrid 2005 (ma anche un argento e un bronzo tra gli Under 23 nel cartellone iridato e un bronzo nella crono all’Olimpiade di Atene 2004), Michael Rogers entra a far parte del gruppo di ciclisti seguiti dall’azienda rh+, che gli fornisce l’ultimo modello di occhiali da gara: Olympo Triple Fit, di cui si dice particolarmente soddisfatto.
Finalmente ho potuto usare anch’io gli Olympo Triple Fit, apprezzandone le migliorie tecniche davvero innovative. Risultano davvero determinanti almeno due fattori: l’ampliamento del campo visivo per chi come me ha problemi delicati di diottrie grazie alle nuove lenti correttive della mascherina e il nasello basculante che garantisce un’areazione della zona occhi-fronte davvero migliore”.
I vantaggi garantiti dagli Olympo Triple Fit sono inequivocabili perché, grazie alle soluzioni innovative, garantiscono:
1. maggior areazione della lente nei momenti di massimo sforzo e di sudorazione grazie al nasello basculante;
2. l’effetto anti-fog è sempre assicurato anche in caso di pioggia;
3. annullamento dei disagi quando ci si versa l’acqua della borraccia che dalla testa non scende sulla lente e negli occhi;
4. calzata ideale dell’occhiale con l’utilizzo del casco grazie all’asta regolabile in lunghezza.
Ma il miglioramento a cui fa riferimento il campione australiano riguarda la possibilità di migliorare le diottrie del proprio occhiale in modo semplice, grazie alle lenti correttive a mascherina del programma vista/sole studiate in collaborazione con Allison.
Rogers raggiunge così un team di atleti di cui fanno parte anche i compagni di colori nel Team Tinkoff-Saxo anche il suo capitano Contador e Bennati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here