È stato presentato l’accordo tra Directa Plus, start up tecnologico con sede a Lomazzo (CO) che si propone lo sviluppo, la commercializzazione e l’utilizzo di processi innovativi per la generazione di nano materiali e Vittoria, azienda di Madone (BG) leader mondiale nella produzione di gomme e tubolari.

L’accordo si pone l’obiettivo di dare vita entro i primi mesi del 2013 a una joint-venture per la produzione di pneumatici contenenti grafene nel nuovo complesso industriale che l’azienda bergamasca inaugurerà nel Far East. Si tratta di uno dei più innovativi e importanti centri di R&S al mondo, interamente dedicato al ciclismo. Altamente all’avanguardia, il centro è equipaggiato con macchine per i test di ultima generazione e un laboratorio chimico tecnologicamente avanzato. Il nuovo centro globale di eccellenza sarà anche la sede di esperimenti e test sul grafene, condotti da Directa Plus per l’applicazione agli pneumatici per bicicletta. «Una delle proprietà più interessanti del grafene – spiega Laura Erbizzoni, scienziata dei materiali di Vittoria Industries Ltd – è che può funzionate come barriera. Infatti, grazie alla sua struttura può diminuire la permeabilità ai gas. Inoltre è possibile ridurre l’uso di “carbon black” e sostituirlo in parte con una quantità limitata di grafene: questo ha un enorme impatto sulla riduzione di peso della gomma, sulle sue proprietà meccaniche e sulla resistenza alla foratura». 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here