IMG_20150914_142817211_HDRLunedì 14 settembre, alla fiera CosmoBike Show di Verona, Bicitech ha tenuto una serie di workshop tecnici gratuiti, con presentazioni e approfondimenti dedicati principalmente agli operatori del settore.

La competenza e la disponibilità dei relatori, la possibilità di fare domande e avere subito risposte, la varietà degli argomenti trattati, sono state molto apprezzate dai partecipanti, che sono stati complessivamente una sessantina.

Abbiamo parlato con alcuni di loro e tutti concordavano sul fatto che trovare tempo per aggiornarsi non è sempre facile, ma è indispensabile, sia per operare al meglio nelle manutenzioni, sia per la migliore presentazione dei prodotti in vendita.

 

Il programma della Bicitech Academy

Bicitech Academy è iniziata con l’intervento di Stefano Faustini, responsabile ufficio tecnico di Amg, che ha parlato delle trasmissioni monocorona di Sram, che dopo il successo nel mtb, sono ora disponibili, con Force1 e Rival1, anche per il segmento strada. Diversi nuovi modelli delle tipologie gravel e ciclocross adottano già questa trasmissione, che secondo Faustini è interessante anche per bici da circuito/criterium, crono e triatlhon, fitness. Molte le domande sulle specifiche tecniche dei componenti e sulle linee guida per la scelta di cassetta e monocorona adeguate alle esigenze del cliente.

 

 

Francesco Marzari, responsabile tecnico per e-bike di Bosch, ha parlato delle versioni 2016 dei componenti della casa tedesca, in particolare motori e batterie. Per i motori oltre la linea Active e Performance, si aggiunge la Performance CX, pensata specificatamente per mtb. Performance CX è in grado di erogare una coppia motrice superiore alle altre versioni, molto utile nei tratti particolarmente ripidi o nelle ripartenze in salita tipiche del fuoristrada. Per aumentare l’autonomia ci saranno anche nuove batterie da 500 Wh, con gli stessi pesi e le stesse dimensioni delle precedenti. Viste le numerose domande sulle batterie, il relatore ha parlato dei corsi di formazione Bosch, con approfondimenti su prodotti e diagnostica di base. Infine, ha ricordato che per catena e pignone, freni e pneumatici sono da prevedersi controlli e sostituzioni più frequenti, per il maggior peso dovuto a motore e batteria, oltre che per le sollecitazioni dovute alla assistenza elettrica.

L’intervento successivo è stato quello di Cristian Milani di AMSport distributore di Luck, che ha parlato delle tecnologie impiegate dall’azienda spagnola per realizzare le scarpe da ciclismo. Si è soffermato sulle modalità di costruzione di una suola in carbonio, costituita da due strati sovrapposti e separati da un canale interno per il passaggio di aria, che rende la scarpa rigida, ma molto confortevole in caso di elevate temperature.

 

 

Altra particolarità di Luck è la possibilità di richiedere scarpe su misura, in base alla morfologia del piede, rilevata per mezzo di un sistema a calco, da spedirsi in azienda per la confezione. Possibili anche altre opzioni per colori e grafica.

Al pomeriggio è stato il turno di Riccardo Busetto, giornalista che ha tradotto il libro “Grafene. Proprietà e applicazioni”, edito da Tecniche Nuove. Il relatore ha parlato delle caratteristiche di questo straordinario materiale, che per semplificare, lo possiamo pensare come un foglio di atomi di carbonio disposti a forma esagonale. Le sue caratteristiche sono sorprendenti: resistenza meccanica di 100 volte superiore all’acciaio, molto elastico e leggero, grande conducibilità termica ed elettrica, trasparenza e flessibilità. Ha continuato Dario Acquaroli, Product Marketing Coordinator di Vittoria, l’azienda che per prima ha introdotto il Grafene nel settore ciclo, sia nelle ruote sia nelle coperture, riducendo l’energia di rotolamento, aumentandone la tenuta di strada, la durata e la resistenza alle forature.

Migliorare il marketing del punto vendita è stato il tema trattato da Gianni Lombardo e Mario D’Onghia di Biciohp, che hanno dato consigli su come caratterizzare il negozio, rendendolo attrattivo e interessante per il cliente, per stimolarne l’affluenza e le vendite. La scelta della insegna e l’allestimento delle vetrine sono fondamentali per comunicare al passante tipologia e livello dei prodotti. Si è poi passati al negozio: come disporre i prodotti, scelta dei supporti, la successione dei percorsi di visita, che deve permettere alle persone di transitare nelle varie sezioni. Infine il programma di controllo sviluppato da Biciohp con simulatore di gestione e indicatori per monitorare l’attività.

Alla fine è stato il turno di Eros Taboni di Andreani Group che ha fatto un’introduzione sulla messa a punto delle sospensioni.

 

 

Ha iniziato con la regolazione del Sag, ossia l’affondamento a fermo dovuto al peso del ciclista, per poi spiegare come operare e quali sono i valori consigliati per le varie specialità del fuoristrada. Ha poi dato indicazioni per la regolazione del ritorno e la compressione, in modo che la sospensione dia il massimo della performance.

Infine ha parlato delle manutenzioni periodiche, dei corsi di formazione e del supporto tecnico offerto da Andreani Group, in particolare per ricambi, componenti e lubrificanti specifici per sospensioni.

Molte le domande e le richieste di ulteriori chiarimenti tecnici.

L’ultimo intervento è stato quello di Francesco Chichi di 2Effelab, che ha parlato del ruolo e delle responsabilità del meccanico, ossia delle disposizioni previste dalle normative riguardo la consegna del libretto di istruzioni o di documentazione adeguata, la verifica che il prodotto sia compatibile con l’utilizzo che farà il cliente e nel caso dei componenti, che siano adatti al mezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here