«È una scommessa che abbiamo vinto», queste le parole pronunciate dal Direttore del Giro d’Italia 2018 Mauro Vegni ai microfoni di Rai Sport dopo la conclusione delle prime tre tappe in terra d’Israele.

Il Giro d’Italia 2018 ha effettivamente catalizzato un’attenzione su di sé che le altre Grand Tour europee ora potrebbero invidiare: la partenza da Gerusalemme e l’attraversamento del deserto del Negev sono momenti che passeranno alla storia.

Cosa aspettarsi dunque per il Giro d’Italia 2019? Mentre i pro del ciclismo risalgono lo stivale, ripartiti da Catania per proseguire la Corsa Rosa verso l’arrivo di Roma, inizia già il toto-Grande Partenza.

Giro d'Italia 2018 - screenshot from giroditalia.it
Giro d’Italia 2018 – screenshot from giroditalia.it

 

Giro d’Italia 2019: torna l’idea di partire negli USA

Nel 2010 fu l’allora Direttore Angelo Zomegnan a prevedere uno start del Giro negli USA, in quel di Washington, poi abortito per via dei ricambi al potere, sia nella città americana che in testa all’organizzazione del Giro.

Non più tardi dell’anno scorso era circolata la voce che al posto di Gerusalemme il Giro d’Italia 2018 avrebbe scelto una località giapponese per la partenza: insomma, quella di quest’anno potrebbe essere stata un’edizione “beta”, utile a capire i ritorni di questo genere di operazioni.

Giro d'Italia 2018 - screenshot from giroditalia.it
Giro d’Italia 2018 – screenshot from giroditalia.it

 

Una scommessa dietro l’altra per il Direttore Vegni

Vegni, dal canto suo, ha parlato apertamente della necessità di globalizzare un evento sportivo come il Giro, definendo l’esperienza israeliana come un grande successo, prima di tutto di pubblico, oltre che dal punto di vista organizzativo.

Per una scommessa appena vinta, Vegni ne abbozza subito un’altra: «Il Giro d’Italia in America? Perché no?», è stata la sua risposta ai giornalisti.

Staremo a vedere e, in attesa di un Giro a stelle e strisce, vi proponiamo di rivedere le immagini della Corsa Rosa in Israele. Vale la pena.

 

Giro d’Italia – La partenza a Gerusalemme

Giro d’Itala – Tappa 2, il passaggio ad Acri

Giro d’Italia – Tappa 3, nel deserto del Negev

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here