Gran Fondo ItaliaLe Granfondo di ciclismo stanno scoprendo una seconda giovinezza. Presenti da sempre nel calendario del ciclismo mondiale (alcune hanno una vita superiore a classiche agonistiche), in questi ultimi anni si stanno trasformando i eventi turistici e culturali di enorme portata. Così, accanto alle Granfondo che, sul modello delle Maratone, legano le proprie fortune a città d’arte e capitali (Roma, New York, Londra…), si stanno sviluppando circuiti tematici, come la Gran Fondo Italia negli USA, il cui calendario è stato presentato in questi giorni.
Gran Fondo Italia” è un circuito di eventi amatoriali che ripropone il binomio ciclismo e made in Italy.

«Dal 2009 siamo stati promotori di Gran Fondo su entrambe le coste degli USA facendo pedalare oltre 30.000 ciclisti – ha commentato Matteo Gerevini, fondatore della newco Gran Fondo Italia LLC, la società che organizzerà tutti gli eventi – nelle nostre manifestazioni abbiamo concepito un format che ha incontrato i gusti degli ciclisti stranieri che, va ricordato, sono molto sensibili all’italian style». 

Infatti, l’organizzatore mantovano non si è limitato a proporre “canonici” eventi ciclistici (andando oltre la partenza, il traguardo, le classifiche con premiazioni) ma ha vestito le granfondo con una atmosfera tipicamente  italiana.

 «Solo per fare un esempio, siamo stati i primi a proporre il pasta party al termine delle granfondo, coinvolgendo la ristorazione locale italiana  – ha sottolineato Gerevini – oppure ad inserire una maglia da bici tecnica di alto livello nel pacco gara, od ancora a cronometrare un tratto in salita per fare le classifiche, e tutti questi dettagli spesso hanno fatto la differenza».

 Naturalmente il format Gran Fondo Italia prevede il coinvolgimento di brand “made in Italy” del mondo delle due ruote: i produttori di casa nostra di biciclette e accessori sono dei veri nomi cult nel mercato americano. A questo si aggiunga la presenza di marchi italiani del comparto enogastronomia e di enti di promozione turistica dello stivale che trovano nelle Gran Fondo USA un veicolo pubblicitario su un target qualificato come il ciclista americano.
AGENDA 2014 – Con questi presupposti Gran Fondo Italia presenta il proprio calendario che vedrà quattro date già confermate ed altre che verranno annunciate nelle prossime settimane. Si inizia ad Aspen-Snowmass in Colorado il 10 agosto, in una location prestigiosa e dal grande fascino.
L’evento successivo sarà ad Atlanta-Roswell, in Georgia il 18 ottobre, in una zona dalla grande tradizione ciclistica, e verrà organizzata in collaborazione con la Southern Bicycle League.
A novembre invece il circuito si sposta, per la tradizionale prova di Miami-Coral Gables, in Florida il 9 novembre.
Poi, la macchina organizzativa di Gran Fondo Italia si sposta in Brasile dove il 16 novembre si terrà la prima edizione della Gran Fondo Italia Rio de Janeiro: «La Gran Fondo Italia – racconta il presidente della Federazione Ciclismo di Rio de Janeiro Claudio Santos – sarà una pietra miliare per la nostra città, soprattutto perché in preparazione alle Olimpiadi i partecipanti e i turisti di tutto il mondo avranno la possibilità di osservare il rinnovamento a cui la città è andata incontro. Sarà un grande onore ricevere i nostri amici e celebrare il ciclismo italiano, i nostri atleti stanno già aspettando con ansia la manifestazione, che sarà senza dubbio la più grande corsa ciclistica di tutto il Sud America, con in più lo spirito che solo gli italiani sanno offrire».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here