Si inizia con venerdì 6 e sabato 7 luglio prima sul Gavia e poi sul Mortirolo. Ancora in luglio, 27 e 29 con gli stessi passi ma in successione invertita.

Le chiusure al traffico (nonché “aperture” ai ciclisti) si ripeteranno nello stesso ordine il 31 agosto e il 2 settembre, dove l’ultima data offrirà una cronoscalata agonistica ma anche la formula della partenza libera.

gavia
Foto Mauro Mariotti

L’unica formalità richiesta è l’iscrizione, totalmente gratuita, che darà diritto ai servizi organizzati per i ciclisti (gadget evento, ristori sul percorso, trasporto borse alla cima del passo) e pranzi a prezzo agevolato nelle strutture convenzionate.

L’iniziativa, alla prima edizione, è stata progettata dal Parco Nazionale dello Stelvio per permettere a tutti i ciclisti di salire sia dal versante bresciano di Pontedilegno che da quello valtellinese, in totale sicurezza e nell’atmosfera silenziosa rotta solo dal fruscio della catena sugli ingranaggi.

gavia

Anche gli orari sono organizzati per avere molte ore a disposizione e rendere possibile anche ai più lenti di percorrere con le stesse modalità i percorsi resi mitici da tante tappe del Giro d’Italia e dai campioni che su quelle strade hanno scritto pagine di storia del ciclismo. Non servono nemmeno levatacce perchè la chiusura inizierà alle 9 del mattino e proseguirà fino alle 16 per il Gavia, un po’ più breve per il Mortirolo, fino alle 12.

A settembre, debutta la Gavia Bike Race

Il 2 settembre, in occasione dell’ultima data una sferzata di agonismo, ma solo per chi lo vuole, sarà offerta con la prima edizione del GAVIA BIKE RACE. Questa sarà una vera gara dove i ciclisti potranno misurarsi col cronometro sul tracciato di 18 km di lunghezza per un dislivello positivo di 1.364 metri.

gavia
Foto Mauro Mariotti

Si partirà dalla località S.Apollonia, 3 km dopo Pontedilegno, e l’arrivo sarà in cima ai 2.621 m del passo. Dopo la partenza degli agonisti ci sarà la possibilità anche per i ciclisti non competitivi, con qualsiasi tipo di bici, di appropriarsi delle strade per arrivare lentamente alla sommità del passo, godendosi la vista a 360° delle cime del gruppo Ortles-Cevedale e Adamello-Presanella.

L’iscrizione ha un costo solo per gli agonisti ed è gratuita per tutti gli altri. Le date di chiusura dei passi sono combinate affinchè si possano scalare Gavia e Mortirolo con un breve soggiorno. Info: 0364.92097 – www.pontedilegnotonale.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here