Bafang, marchio noto nel mondo della pedalata assistita, ha scelto non a caso quello che forse è il mercato più ampio del mondo per quel che riguarda la bicicletta per lanciare una serie di novità riguardanti le e-bike.

La prima riguarda Mini Hub, un’unità motore integrata al mozzo delle ruote, montabile anteriormente o posteriormente, che punta a minimizzare l’impatto visivo dell’elettrificazione sulla bicicletta.

Più leggero, manovrabile ed agile dei suoi predecessori, il Mini Hub di Bafang investe leggermente meno in potenza ed autonomia per avvantaggiare estetica e versatilità.

Con 45 Nm di coppia, l’unità pesa appena 1400 grammi e misura appena 99 mm di diametro: compatibile con qualsiasi tipologia di freno, la versione al mozzo posteriore supporta cassette da 6-9 velocità.

Il suo arrivo sui mercati è previsto per l’ultimo quarto del 2017.

Spostandosi invece sui manubri delle future e-bike, si incontra invece il nuovo display sviluppato da Bafang: ultrasottile e a colori, offre diverse funzioni per un range di prezzo che si rivolge ad una fascia alta di mercato.

Dall’interfaccia ridisegnata, collegamenti USB e modalità Dual Pre-set, supporta fino a 5 configurazioni della pedalata; l’unità di controllo remota che monitora i dati dell’andatura (via cavo) ed il sistema di montaggio al manubrio, che prevede un’escursione di 135°, lo rendono compatibile con la maggior parte delle bici in commercio.

Novità anche per i bike sharing, sempre più diffusi proprio nel mondo orientale: con il suo e-Shaft, Bafang vuole imporre sui mercati il primo drivetrain per e-bike applicabile su larga scala.

L’azienda prende infatti a pretesto per la sua soluzione l’assenza sul mercato di una bici elettrica effettivamente equivalente, per convenienza, a quelle normalmente impiegate nei bike sharing.

Il sistema e-Shaft può rappresentare la risposta, consentendo un’elettrificazione seriale utile per progetti di mobilità su vasta scala: l’unità comprende un motore da 250W e la trasmissione per un peso di 5 kg ed una potenza di 50 Nm di coppia.

Compatibile con varie misure di telaio e provvisto delle relative riduzioni di rapporto, il sistema ideato da Bafang lavora con gruppi Shimano 3-, 7- o 8 e svariati tipi di freni.

Marzo del 2018 è la data prevista per la sua commercializzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here