724775d2-411f-4f65-891c-61c67a9156f5L’impresa è di quelle da raccontare i nipoti, di quelle che fanno sgranare gli occhi e suscitano incredulità. Una granfondo di 300 chilometri in scatto fisso. L’ha compiuta, strade della celebre Granfondo Milano Sanremo, Luca Salvadeo, un passato trascorso a girare per i velodromi di tutta Europa che ha portato a termine la granfondo in sella ad una Cinelli Vigorelli, rapporto 52×15 e freno anteriore.. e basta!
Domenica 5 giugno, alle 7 di mattina, circa 1000 ciclisti amatori si radunano appena fuori Milano per una delle Granfondo più emozionanti d’Italia, la Milano Sanremo. 300 chilometri tra Lombardia, Piemonte e Liguria sulle orme della Classica di Primavera dei professionisti. Nel mezzo le sue storiche salite, il Poggio e la Cipressa. Quest’anno mancava il Turchino, rimpiazzato dall’impegnativo Bric Berton.
Schierato in griglia di partenza Salvadeo desta più di una perplessità in chi lo vede. La sua Vigorelli, essenziale pistard con entrambe le leve dei freni sorprende, come sorprende il passo che Luca riesce a tenere sin dai primi chilometri. Per tutta la granfondo Luca è sempre stato nel gruppo dei primi, dimostrando una grande capacità fisica lungo le diverse salite che ha affrontato e un’ottima tecnica in discesa, riuscendo a gestire al meglio le diverse situazioni incontrate.
Per coloro che vogliono ammirare l’impresa di Luca Salvadeo sulla sua Vigorelli alla Milano Sanremo, sarà in onda su Bike Channel (canale 214 di Sky) giovedì 9 giugno alle 22.00.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here