Granfondo ItaliaMiami (Florida), 27 ottobre 2014 – La macchina organizzativa di Gran Fondo Italia, il circuito internazionale di eventi amatoriali fondato da Matteo Gerevini e Greg Hendrickson che vuole mettere in vetrina il Made in Italy non solo ciclistico, dopo il grande successo di Atlanta, con oltre mille partecipanti, sta facendo rotta verso Miami dove, il gruppo di lavoro coordinato da Matteo Gerevini sta gettando le basi per il prossimo evento fissato per il 9 novembre.
La tappa di Miami Coral Gables, giunta alla quarta edizione, è un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del ciclismo amatoriale, che avranno l’opportunità di pedalare nei paesaggi delle più celebri serie tv americane, e di godersi il clima della Florida, la penisola a stelle e strisce che si protende nell’Oceano Atlantico strizzando l’occhio alle Bahamas. L’evento sta diventando sempre più internazionale e a tutt’oggi sono oltre 400 gli iscritti che vengono da fuori degli Stati Uniti e da oltre 30 paesi diversi.
A disposizione dei ciclisti ben tre percorsi: il più breve, adatto a tutte le gambe, di 40 chilometri, poi si sale di difficoltà con i 101 chilometri del tracciato intermedio, fino ad arrivare ai 174 chilometri del percorso più impegnativo.
Nel tipico spirito italiano la gran fondo avrà la partenza in linea sulle note della celebre aria di “Nessun dorma” e la scorta affidata a una Lexus, auto ufficiale dell’evento come già per la precedente Gran Fondo Italia di Beverly Hills.
Ampio anche il programma di contorno alla gara con la mostra fotografica dal titolo “Passione e Ciclismo: history of the Italian cycling”, con i migliori scatti di Roberto Bettini relativi alla storia del ciclismo, che sarà ospitata al museo di Coral Gables per due settimane, con anche una straordinaria testimonianza del passato come già ad Atlanta: la prima maglia rosa della storia consegnata a Learco Guerra il 10 maggio 1931 e custodita gelosamente dai nipoti Learco e Carlo.  A questo è da aggiungere il progetto ideato da Circo Massimo Entertainment, partner organizzativo dell’evento, che dopo aver raccolto dei rottami di biciclette dalla strada li ha messi ha disposizione dei ragazzi di 15 scuole del distretto di Miami che hanno ridato vita a telai divelti e ruote piegate, realizzando delle sculture visibili sia al Museo di Coral Gables che nella zona expo di Gran Fondo Italia nel weekend dell’8 e 9 novembre.
Ricca e colorata, infatti, la zona expo, che oltre ad ospitare le inziative culturali di Gran Fondo Italia, metterà in vetrina i migliori prodotti italiani del mondo del ciclismo, quali Colnago, fi’zi:k, KASK, Gaerne, FSA e Pissei, e anche numerosi prodotti tipici dell’enogastronomia italiana, per deliziare anche i palati d’oltreoceano, con un pasta party finale gestito da Puntino Catering.
La Gran Fondo Italia prevede quattro tappe negli Stati Uniti ad Aspen-Snowmass (Colorado) il 10 agosto, Beverly Hills (California) il 28 settembre, Atlanta-Roswell (Georgia) il 19 ottobre, Miami-Coral Gables (Florida) il 9 novembre, e una tappa in Brasile a Rio de Janeiro il 16 novembre.
Sito web ufficiale: www.thegranfondoitalia.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here