CanyonDopo anni in cui era stato messo in cantina ciclisti, media e appassionati di tutte le latitudini, il record dell’ora torna di moda.
 Sono già due i corridori che in pochi mesi si sono provati in questo esercizio con successo: prima Voigt, poi Brandle. 
La notizia di questi giorni è che anche Alex Dowsett, della Movistar, ha annunciato che il prossimo 27 febbraio tenterà l’impresa al VeloPark di Londra. L’impresa è stata annunciata in una conferenza stampa nella quale Dowsett ha illustrato i dettagli di quello che il suo team si è affrettato a battezzare #PerfectHour project (siamo già pronti per twitter!). Dowsett proverà a superare il record di Brandle su bici Canyon, la Speedmax WHR, il cui disegno è stato realizzato dal team Canyon in collaborazione tecnica con la Movistar.
Matt Heitmann, responsabile marketing di Canyon, in occasione della presentazione ha dichiarato: “Questo record ha un grande valore per il nostro gruppo. Il record dell’ora è parte integrante della storia del ciclismo e Canyon vuole lasciare il segno in questa avventura. Confidiamo molto in Alex, nella sua preparazione e nella potenzialità della Speedmax WHR.
Tutti questi tentativi ravvicinati hanno però una spiegazione molto semplice. Probabilmente nel 2015 sir Bradley Wiggins tenterà anche lui e in molti sono certi che segnerà un limite talmente estremo che sarà impossibile, per anni, batterlo. Logico quindi affrettarsi per cercare di entrare in un albo che rischia di essere bloccato per tanto tempo.
Ma, per quanto riguarda il record dell’ora le notizie non finiscono qui. Mentre Andrea Tarlao, già campione del mondo paraciclismo della cronometro individuale nel 2010 e 2011, oltre che dell’inseguimento individuale, ha stabilito oggi sulla pista del Velodromo Fassa Bortolo di Montichiari di Montichiari il nuovo record dell’ora della categoria MC5, anche una donna, tra il plauso generale dell’UCI, ha deciso di misurarsi sulla distanza (temporale).
E’ di queste ore infatti la notizia che Sarah Storey proverà a tentare il record a poche ore di distanza dal tentativo di Dowsett: il 28 febbraio sempre al VeloPark di Londra.
 Sarah Storey è senza dubbio la più medagliata paratleta della Gran Bretagna, forte di sei medaglie d’oro paralimpiche tra Pechino e Londra.
Ricordiamo che l’attuale record è detenuto da Leontien Zijlaard-van Moorsel che l’ha realizzato nel 2003.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here