Siete amanti della velocità su due ruote e vorreste sfrecciare giù da un monte in sella ad una  mountainbike? Vi piacerebbe avere una bici ma vorreste avere le sensazioni di una moto sotto ai piedi? Se vi riconoscete in queste categorie di driver è in arrivo una bike che fa al caso vostro.

Personalmente adoro i modelli fat, stravedo per le ruote più larghe che alte e attendo fiducioso l’arrivo sul mercato di qualcosa di simile alla Batpod del Cavaliere Oscuro nel film di Christopher Nolan. Nel frattempo mi consolo ammirando bikes come XStrada, un vero concentrato di tecnologia e design che sta conquistando molti cuori di appassionati velocisti.

Photo via Xstrada on IndieGogo

XStrada è una piccola grande bici costruita per superare i limiti delle tradizionali mountain bike: con i suoi penumatici fat larghi 7.5 pollici montati su cerchioni in lega leggera, consente di marciare su terreni difficili che fermerebbero le bici convenzionali. Il team ha inoltre impiegato due anni per progettare un telaio che avesse i giusti attributi sia geometrici che materici, in modo da raggiungere un perfetto equilibrio tra prestazioni e comfort. Tutte queste caratteristiche offrono la massima trazione fuoristrada e permettono alla bici di scorrere leggera anche su terreni lisci. Il set di tubi che compone il frame è costruito come una travatura reticolare, e si distingue per un impressionante rapporto peso/resistenza (anche alla corrosione).

Della bici saltano subito all’occhio, oltre ala ruote e alla sua compattezza generale, le sospensioni color rame. E c’è un motivo. Uno dei punti salienti della XStrada sono proprio le sue sospensioni caricate ad azoto e contenenti una molla in titanio e polimeri MCU, dotate una escursione di quasi 20 cm per lo smorzamento.

XStrada è disponibile in tre misure specificamente progettate per adattarsi all’altezza e al peso del pilota, sia in  versione normale che elettrica, rispettivamente comprendenti ognuna due modelli, XS1, XS11 e E-XS1, E-XS11. La tipologia 11, oltre ad avere maggiore tenuta di strada, consente a chi la ordina di poter personalizzare la bici scegliendo i componenti che si vuole installare come il cambio, il mozzo, i cavi o la catena. Per entrambi i modelli non elettrici si può effettuare l’upgrade in qualsiasi momento, e poter così disporre di un motore da 3Kw con 5 livelli di pedalata assistita.

Infine i prezzi, che per il momento sulla campagna Indiegogo sono di 845€ per il modello XS1 e compresi tra 1000€ e 1600€ per XS11, entrambe le versioni trasformabili in elettriche aggiungendo circa 1000€. XStrada è sicuramente un prodotto che deve conoscere e considerare chi ama il fuoristrada e vuole puntare ad un articolo di alta fascia.

4 COMMENTI

  1. Vorrei sapere come potrei eventualmente acquistare il vostro progetto E_sx11 mi interessa molto ma non ho ancora capito dove recarmi per visualizzare e provare la bici.
    Distinti saluti grazie mille

  2. Salve , lascio qui la mia recensione , ho visto la bici su you tube , poi su fb , cosi , mi sono messo in contatto con il signore William , Grey ,di questa pseuda ditta , mi ha ragirato , si sono fatti mandare da me 125 euro , dicendo che averebbero spedito , ma sono passati 3 mesi e sono spariti del tutto , facendo altre truffe , attenzione non acquistate nulla non acquistate questa bike –

    • Ciao Cristian,
      innanzitutto grazie mille del feedback che hai condiviso. Naturalmente ci dispiace per l’esperienza negativa, dal nostro punto di vista ci teniamo a sottolineare che noi non intratteniamo alcun rapporto con l’azienda in questione come non abbiamo nulla a che vedere né con la distribuzione, né con la vendita dei prodotti dei quali parliamo. Nel caso specifico, per quel che riguarda cioè i progetti che arrivano dalle piattaforme di crowdfunding o che sono iniziative di startup che divulgano il loro operato in rete, noi ci limitiamo a rilevare quelle idee che si presentano come originali o degne di nota, senza avere alcuna pretesa di consiglio commerciale.
      Ti ringraziamo comunque per la tua segnalazione in quanto di certa utilità per i nostri lettori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here