Sarà la prima presenza della WBIA, la World Bicycle Industry Association, in una fiera di punta del settore ciclistico. Durante l’edizione di Settembre 2019 si terrà infatti la prima conferenza stampa all’interno di Eurobike per la giovane associazione delle associazioni industriali del ciclo.

WBIA, un G7 dell’industria ciclistica

La World Bicycle Industry Association è nata a fine 2017 e racchiude al suo interno le espressioni industriali di 7 grandi attori: Europa (che da sola rappresenta un’infinità di associazioni industriali ciclistiche di enorme peso, da quelle tedesca ed olandese alla nostra), Giappone, Stati Uniti d’America, India, Taiwan, Federazione Russa e Messico.

Un’unica voce per obiettivi comuni

Lo scopo della World Bicycle Industry Association è rappresentare gli interessi comuni a tutte le lobby industriali della bicicletta, sia essa high end, entry level, da strada, Mountain Bike o a pedalata assistita.

Si tratta di una nuova rappresentanza della Bicycle, Pedal Assist E-Bike and Parts & Accessories presso le Nazioni Unite, con l’intento di portare la voce del settore davanti al World Forum for Harmonization of Vehicle Regulations ed al Global Forum for Road Traffic Safety ed al Working Party on Transport Economics & Trends.

In parole povere, la WBIA si propone come portavoce dell’industria ciclistica in materia di mercato, normative internazionali ed armonizzazione delle diverse parti.

Una “prima” ad Eurobike 2019

Il 4 Settembre, a partire dalle 13:30, il grande e atteso contenitore fieristico che è Eurobike, ospiterà la prima conferenza della World Bicycle Industry Association.

Il segretariato dell’associazione presenterà l’operato ai diversi livelli nazionali e sovranazionali, prospettando le linee guida per lo sviluppo futuro del settore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here