Alcune persone ritengono che avere figli significhi uscire sempre di meno in bicicletta. Se da un lato questo fenomeno è inevitabile, perlomeno in un primo momento, ci sono ormai diverse opzioni che consentono di integrare tranquillamente un pargoletto con la vostra bici e portarvelo a spasso.

Tyke Toter è una di loro ed è anche una di quelle che vi consente di farlo al meglio.

bimbo

Bimbi a bordo

Ormai ci stiamo abituando sempre di più a vedere bambini trasportati in bicicletta dai genitori, normalmente attraverso soluzioni tutto sommato classiche come seggiolini posteriori o cestini da posizionare sul manubrio.

Ci sono poi, soprattutto nei paesi nordici, più scelte da cui pescare  che vengono incontro alle differenti esigenze che ognuno di noi potrebbe avere. In stati come l’Olanda o la Svezia vanno molto le bici cargo con tanto di carrozzelle integrate o sidecar all’avanguardia che dovremmo prendere come esempio, non tanto per gli oggetti in sé, ma per ciò che rappresentano in termini di senso civico ed ecologico.

Qualche tempo fa parlammo di Sidebike, l’invenzione di un genitore inglese per portare al suo fianco in bicicletta ben due bambini grazie ad un sistema snodabile ben progettato ma su cui bisognava ancora lavorare.

Oggi parliamo di Tyke Toter, qualcosa di simile ma adatto però ad un solo bambino. Conosciamolo meglio.

bimbo

Tyke Toter, seggiolino plug-n-play

Tyke Toter è un dispositivo composto da due elementi che si installano centralmente sulla bicicletta. Un tubo incurvato lungo circa 50 cm ospita un sellino piatto di 15 cm, un piccolo manubrio di 21,5 cm ed un attacco a morsa che va agganciato al tubo reggisella.

Una volta che è montato possiamo tranquillamente farvi sedere sopra un bambino dai due ai cinque anni di età, tenendo presente che, secondo il produttore, non ci sono limiti di peso: se il bimbo ci sta vuol dire anche che è sufficientemente leggero.

bimbo

La cosa interessante di questo prodotto è che si trova tra il manubrio e la sella, proprio in mezzo alle braccia dell’adulto che guida. Una posizione estremamente interessante, inusuale, forse, ma che consente di avere davvero sempre sotto controllo il bambino e di proteggerlo con il proprio corpo.

Il secondo elemento oltre al tubo è un piccolo poggiapiedi, anch’esso dotato di un attacco a morsa da montare nel tubo traverso inferiore, all’altezza che preferiamo. In questo modo il bambino può anche poggiare i piedi per avere maggiore stabilità.

bimbo

Facile da reperire on line

L’oggetto è davvero comodo, soprattutto per la sua facilità di installazione. Come per Sidebike pecca un po’ in termini di sicurezza: non fraintendete, Tyke Toter è sicuro, è progettato per esserlo ed è particolarmente garantito dal fatto che le braccia dell’adulto diventano una specie di barriera difensiva naturale.

Tuttavia avrei preferito un sistema di contenimento attorno al sellino per evitare cadute nel caso in cui, magari per gioco, il bambino tolga le mani dal manubrio.

bimbo

Tyke Toter è già in commercio, viene venduto sul sito ufficiale dell’azienda ma anche su altre piattaforme come Amazon, dove il prezzo di aggira intorno ai 100 €.

E’ una soluzione indicata per chi vuole un sistema plug-n-play che eviti di avere componenti fisse sul proprio mezzo e che consente di adattare praticamente ogni bicicletta all’utilizzo insieme ad un bimbo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here