Una bici elettrica per pendolari e tragitti urbani, pronta a sostituire la miriade di motorette inquinanti che intasano le strade indiane: Tronx One e-bike vuole rappresentare proprio questo. Ed è sicura di farcela grazie al contenuto hi-tech che propone, di grande appeal per una nazione desiderosa di tecnologia e beni di consumo all’avanguardia.

Ma chi c’è dietro e cosa offre quella che si definisce la prima vera Smart Crossover Electric Bike dell’India?

Tronx One e-bike
Tronx One e-bike – Credit: Smartron

Smartron, dagli smartphone alle e-bike

Se pensate all’India degli elefanti, delle vacche sacre che si aggirano smunte per le strade polverose e dei colorati tricicli motorizzati trasformati in qualsiasi forma, fermatevi un attimo.

Una parte di questo Paese subcontinentale sta cambiando, è cambiata o forse ambisce a farlo: fatto sta che l’immagine trasmessa sul web da Smartron, l’azienda che produce Tronx One e-bike (o t-bike), ha poco a che vedere con l’esagerazione bollywoodiana e molto con lo stile di vita occidentale, benestante ed iperconnesso.

Smartron India Private Limited è una holding che sviluppa sistemi ingegneristici tradotti poi in accattivanti prodotti per il mercato interno indiano: si tratta di una IoT company, ossia di una società che brandizza tutto quanto abbia a che vedere con internet o con prodotti hi-tech.

Dare un’occhiata al loro sito web fa probabilmente intravedere una realtà di nicchia nell’India di oggi, fatta di smartphone (il t-phone), notebook (il t-book), smartwatch (il t-band), smart-tv e sistemi domotici controllati ovviamente via web, forse un po’ troppo patinata e sicuramente globalizzata. È però un sintomo dei cambiamenti di una delle nazioni più grandi ed al contempo più povere del pianeta.

 

 

 

Tronx One e-bike, fatta in India per gli Indiani

Sulla carta la Tronx One è stata pensata, sì, come recita lo slogan di Smartron, dagli Indiani e per gli Indiani, ma con una cura che rasenta standard ben più occidentali.

Telaio in alluminio ultraleggero di derivazione aeronautica, cambio a sei velocità Shimano, ruote da 26” con pneumatici X2.0 di tipo crossroad, smart display e connettività per la sincronizzazione con app su smartphone sono parte del biglietto da visita.

Il motore è sviluppato in India, ha 250W di potenza e spinge sino ai 25 km/h che renderebbero la Tronx One e-bike legale per la pedalata assista anche in Europa (che ci stiano facendo un pensierino su?), sebbene tra le modalità di propulsione disponibili ve ne sia una che prevede anche la possibilità di non pedalare.

Una caratteristica, questa, a volte presente anche solo come “boost” iniziale in accelerazione tramite la rotazione della classica manopola in stile motorino, che contraddistingue molte e-bike prodotte fuori dalla UE: si tratta di un dettaglio da tenere in considerazione nel caso pensato ad acquisti via internet, in quanto spesso è difficile da intuire.

 

 

Brand noti per la smart e-bike indiana

Sulla Tronx One e-bike troviamo collaborazioni importanti, come quella con Samsung, per la batteria agli ioni di litio, e con Shimano per la componentistica.

La batteria in dotazione offre 500W, 36V e 13.6 Ah, ed un’autonomia di 70-85 km in pedalata assistita: si riduce a 50 km solo se non si usano i pedali. 

Soluzione interessante, è stata concepita come asportabile e ricaricabile anche da casa, forse suggerendo la possibilità di un cambio rapido con l’eventuale unità di riserva.

 

Prezzo elevato per un mercato in crescita

Tronx One e-bike inizierà ad essere distribuita nelle città indiane di Mumbai, Goa, Pune, Ahmedabad, Delhi-NCR, Chandigarh, Chennai, Bangalore e Hyderabad secondo una tattica molto simile a quella di altri grandi brand dell’hi-tech.

Smartron ed il suo marchio Tronx Motors renderanno la bici elettrica disponibile solo previa prenotazione on-line e fisicamente reperibile esclusivamente nei t-store.

Prodotta in due colori, l’e-bike non avrà un prezzo accessibile a tutti coloro che fanno parte dell’eterogenea platea indiana: 49.999 Rupie equivalgono, sì, a poco più di 600€ ma va rapportato ad uno stipendio medio annuale di poco superiore ai 2.000 Euro.

Tronx One e-bike
Tronx One e-bike – Credit: Smartron

Si tratta di un mercato dunque molto povero, con una capacità di acquisto per una bicicletta che normalmente si aggira intorno ai 50€ e che conta oltre 6 milioni unità all’anno: l’India è data però in ascesa economica e l’e-bike, nei pronostici degli ultimi anni, dovrebbe ricevere un incremento dei numeri su scala mondiale proprio grazie all’apertura di mercati come quello indiano.

Intanto, Indiani benestanti cercansi per la Tronx One e-bike.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here