Esiste una categoria di persone che traffica sempre con oggetti di varia natura. Sono di solito hobbysti, smanettoni del fai-da-te o semplici curiosi che provano tante attività. Chi si riconosce in questa descrizione sa che spesso deve ricorrere all’automobile per trasportare il suo ultimo acquisto verso casa. Il problema, quando c’è, di solito nasce dal dover portare elementi verticali che, nei mezzi a due ruote, non trovano quasi mai la giusta collocazione.

Se dovete costruire una libreria o trasportare una tavola da surf continuate  pure ad usare la macchina, intendiamoci, ma se invece l’entità del vostro impegno è più modesta potete da oggi pensare di usare la bicicletta per i vostri spostamenti.

In che modo quindi si possono ad esempio portare in bici delle piccole assi?  Il web ci viene in soccorso: è proprio lì che è da poco comparso un accessorio, a mio parere, davvero utile.

T- Rack è un piccolo ma geniale sistema che colma questa esigenza logistica piuttosto diffusa, in una maniera davvero interessante. Il principio ingegnoso con cui funziona merita davvero di essere elogiato: è uno di quei prodotti per i quali viene da chiedersi come mai non sia stato inventato prima, perlomeno in questa veste, data la semplicità dell’idea.

 

 

Consiste in un supporto da montare sul portapacchi sopra alla ruota posteriore, composto come una sorta di molletta, parallela al terreno e formata da due assi di alluminio incernierate tra loro. Aprendola è possibile inserire al suo interno i più disparati oggetti verticali con cui spesso entriamo in contatto.

Quante volte ad esempio avete ideato rapide soluzioni smart per portarvi dietro l’ombrello in bici? Ecco: ombrelli, canne da pesca, sci, mazze da golf, racchette da tennis e perfino skateboard, sono tutti oggetti che possono facilmente essere portati a spasso con il T – Rack.

 

 

Ma, chiederete, se non dispongo di un portapacchi posteriore come faccio? Nessun problema: il team viennese fornisce anche quello se necessario, progettato tra l’altro ad hoc per essere montato al tubo reggisella.

Visti i tempi che corrono in termini di inquinamento, è un peccato dover ricorrere all’automobile per pochi centimetri di troppo quando si potrebbe prendere la bicicletta: accessori come questo possono dare il loro contributo alla causa. T-Rack ha in attivo una campagna su Kickstarter e viene proposto a partire da 60€ per la versione base, mentre insieme al portapacchi parte da 90€. Prezzi abbordabili per un accessorio semplice ma che può davvero fare la differenza. Consigilato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here