Sonny Colbrelli, che corre per il team Bahrain-Victorious, vince nella regina delle classiche del nord con la maglia firmata dal brand veronese.

Dopo 22 anni un italiano torna a trionfare “nell’inferno del nord”

Sonny Colbrelli vince la Paris-Roubaix con una prova meravigliosa che richiamava gli epici momenti del grande ciclismo dei tempi passati. Il campione d’Europa vince una delle classiche più dure ed insidiose del calendario ciclistico internazionale, arrivando coperto di fango, dove l’unica cosa visibile – forse – erano proprio i loghi Alé sul palmo dei guanti alzati in segno di vittoria. Come già per la maglia tricolore messa a punto da Alé per Sonny  dopo la vittoria ai campionati italiani, e per la maglia di campione europeo, alla Roubaix il ciclista del team Bahrain-Victorious indossava nuovamente un capo realizzato dal brand veronese, che fa parte della collezione PR-S.

L’affidabilità della linea PR-S

Derivata direttamente dalla strettissima collaborazione con alcuni dei migliori top team del
circuito ciclistico mondiale, la linea PR-S di Alé rappresenta a tutti gli effetti un concentrato di stile e performance alla massima potenza. È la sintesi del più alto livello di ricerca e
di soluzioni tecniche sviluppate dal brand in tutti questi anni di attività nel settore agonistico. Capi di abbigliamento che possono essere definiti una “seconda pelle”, con tagli ridotti al minimo, che avvolgono il corpo con una vestibilità̀ anatomica ed aerodinamica di altissima fattura. Inoltre, grazie alla tecnologia del “Body Mapping”, il posizionamento strategico dei tessuti impiegati nelle diverse zone del corpo è scelto in base a specifiche esigenze di ventilazione, traspirazione e protezione.

Pronti ad affrontare l’inverno 

Ora, in vista della stagione fredda, oltre al kit PR-S il team Bahrain-Victorious utilizzerà anche i capi protettivi (gusci, giacche, accessori) della linea Klimatik®. Un mix tecnico di tessuti traspiranti, termoregolatori, impermeabili e confortevoli.

Fonte ufficio stampa Vitamina C

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here