Sono già state viste ai piedi di Chris Froome che le ha indossate per la prima volta direttamente in gara al Tour de France 2016, la competizione che lo ha poi visto vincitore. In un’intervista ha dichiarato di non avere avuto dubbi, fidandosi ciecamente della competenza e affidabilità del loro costruttore. Le hanno indossate Nino Schurter, campione del mondo XCO Men Elite 2016 e campione olimpico a Rio e Julien Absalon, vincitore di sette Coppe del Mondo, terzo classificato al Campionato del Mondo Cross Country 2016. Pur essendo la novità di quest’anno, sono già state testate e apprezzate sui campi di gara e sono già salite sul podio assieme ai vincitori. Stiamo parlando dei due modelli Shot (strada) e MTB Tiger, le ultime novità proposte sul mercato da Sidi Sport.

 

Un design rinnovato, novità anche nei colori

Le due nuove scarpe, che arricchiscono il top di gamma offerto dalla rinomata azienda trevigiana, si differenziano dai modelli precedenti per il design moderno e aerodinamico e per la nuova grafica con le righe in rilievo che si incrociano sinuosamente dando il senso della corsa, della velocità, del vento.

Per entrambi i modelli la tomaia è in Microfibra Techpro, un materiale made in Italy dall’elevato contenuto tecnologico, adatto ai prodotti tecnico-sportivi per le sue doti di resistenza, stabilità, leggerezza e idrorepellenza, e certificato Oeko-Tex perché non contiene sostanze nocive e rispetta i limiti di legge per l’ambiente e le persone.

Per migliorare ulteriormente la traspirabilità Shot e Mtb Tiger sono realizzate utilizzando la rete di nylon. Sono stati introdotti due nuovi colori, moderni e di sicuro effetto: nero opaco e giallo luminoso. Per la Shot sono state scelte tre colorazioni: nero opaco-bianco, bianco-bianco e giallo luminoso. La MTB Tiger è invece fornita in due versioni: nero opaco-bianco e giallo luminoso; sulla punta un inserto in gomma antiscivolo che la protegge da graffi, urti accidentali sul terreno e detriti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here