Veicoli che avvisano i soccorsi in caso di incidente, di furto, che segnalano le frenate e che escono dal negozio già predisposte per effettuare lunghi viaggi. Non stiamo parlando di automobili, ma di e-bike.

via zemo.com

Prezzi sostenibli 

ZEMO, acronimo di Zero Emission Mobility, è un’azienda tedesca produttrice di biciclette di alta qualità. Potrà suonare strano, ma non aspettatevi prezzi esorbitanti: l’intento della casa è quello di offrire il migliore standard nella rispettiva fascia di prezzo. La dotazione di queste biciclette è infatti molto ricca, in grado di offrire optional importanti e ancora poco diffusi come i sensori di impatto. Tutta la filosofia dietro a ZEMO segue i principi etici su cui si fonda, dal creare meno emissioni possibile mentre si guida, all’evitare di generarne quando la bici viene prodotta. 

L’alloggiamento della batteria Powertube Bosch_via zemo.com

Non solo sensori di impatto

L’alta qualità di tutti gli elementi che compongono queste bici è assicurata da una maniacale ricerca dei fornitori e da una produzione rigorosamente tedesca, della quale è quasi superfluo parlare. Ciò che attira l’attenzione è l’avanguardia di alcuni dettagli che davvero puntano ad offrire il migliore standard per fascia di prezzo. Uno di questi è sicuramente la predisposizione per una doppia batteria Bosch, una PowerTube da 625 wattora nel tubo obliquo e un’altra posta proprio sopra il motore. Con questa mossa l’azienda dimostra di vederci abbastanza lungo e di essere aggiornata ai cambiamenti in atto. Ricordiamo che anche l’ultima LeMonde, Prolog, ha fatto la stessa lungimirante scelta di batterie espandibili.

via zemo.com

Per chi va in bici da solo 

Da segnalare il performante telaio ammortizzato INTERLINK e le luci di stop e di frenata, un altro dettaglio non da poco che nei prodotti di ZEMO è disponibile di serie. Ma l’aspetto forse più interessante, anch’esso di serie, è il sensore di impatto CrashSensor con tecnologia AXA WayGuard. Grazie all’app dedicata (ZEMO Smart App 2.0), il sistema funziona da antifurto e rileva se la bici cade o viene spostata, ma non solo: se la bici ha subito una brusca frenata, un violento impatto o se si trova sdraiata all’improvviso su di un fianco, contatta automaticamente il centro di controllo WayGuard, presidiato 24 ore su 24. In caso di reale emergenza, i dati GPS vengono trasmessi ai servizi di soccorso più vicini. Niente male per chi è abituato ad andare in bici da solo, magari lontano dai centri abitati.

via zemo.com

La varietà di modelli offerti da ZEMO è piuttosto ricca e personalizzabile, fermo restando che la dotazione fin qui vista la ritroviamo anche nei modelli base (tranne il telaio INTERLINK), a partire da circa 4.800€. Per chi volesse conoscere meglio la famiglia ZEMO ecco il link al sito ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here