Il mercato riparte alla grande. Il messaggio di Donatella Suardi, General Manager di SCOTT Italia, indirizzato a tutti i clienti.

I dati parlano chiaro

In queste giornate stiamo assistendo all’esplosione del mercato bici. Si prevedono 400.000 bici in più dell’anno scorso e questo sta mettendo sotto pressione tutto l’indotto, compreso SCOTT Italia, che dopo due mesi di lock down sta cercando in tempi record di accontentare la domanda. Sono tante le cause di questa imprevedible situazione: due mesi di stop alla produzione, negozi presi d’assalto, disponibilità limitate e un clima di euforia tipico della ripresa.  Inoltre vi è anche la complicità del bonus fino a 500,00 euro sull’acquisto di bici e monopattini. Le città stanno cambiando volto e le amministrazioni locali spingono per incentivare l’uso della bici e delle piste ciclabili. Per affrontare il record di vendite SCOTT Italia si è organizzata con una business unit che lavora a stretto contatto con i negozianti, cercando di coprire le richieste e offrendo soluzioni personalizzate ai dealer e al consumatore finale.

Donatella Suardi – General Manager SCOTT Italia

Donatella Suardi – General Manager SCOTT Italia

Oggi mi rivolgo in modo particolare a tutti i nostri clienti che, per motivi di forza maggiore, non riescono a trovare la bici scelta. Ci dispiace molto non poter accontentare tutte le richieste ringraziandovi per aver messo il marchio SCOTT nella vostra lista dei desideri. In un solo mese – a livello nazionale e internazionale – abbiamo venduto tutto lo stock che generalmente impieghiamo fino a settembre, con un trend di vendita che non ha precedenti. Ogni giorno siamo sul mercato e stiamo lavorando per reintegrarlo nel minor tempo possibile. Abbiamo anche attivato una business unit interna focalizzata su questa situazione di mercato. Considerando che la collezione viene programmata nove mesi prima e, avendo in gamma 234 modelli in 5 taglie, oggi non è possibile avere disponibilità totale. Sappiamo che questo messaggio non vi darà la bici desiderata, ma ci tenevamo a condividere la situazione in modo che possiate comprendere meglio cosa sta succedendo. Vi ringraziamo comunque per l’attaccamento dimostrato al marchio e cercheremo di non deludervi”.

Fonte SCOTT Italia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here