Oggi presentiamo la nuovissima Scott Addict RC, la specialissima di riferimento quando parliamo di corse. Leggerezza estrema, struttura in carbonio più resistente oltre al passaggio cavi completamente integrato e caratteristiche aerodinamiche di livello fanno di questa bici un mezzo di elevatissima qualità.

Integrazione

La nuova Scott Addict RC ha un passaggio cavi completamente integrato, sia per cambio elettronico che meccanico. Questo risultato è stato raggiunto senza compromettere in alcun modo la qualità della cambiata, della frenata o la rigidità della zona di sterzo. Inoltre la progettazione del passaggio cavi semplifica ai meccanici, in fase di montaggio, il cambio e la manutenzione degli stessi.

Leggerezza e RigiditàLungo la “dorsale rigida” della bici, grazie a una stratificazione sofisticata delle fibre di carbonio ad altissimo modulo, si è ottenuto un notevole incremento della rigidità del movimento centrale. L’applicazione della struttura di stampaggio avanzata riduce al minimo la quantità di giunti di incollaggio, mentre le linee pulite e lisce all’interno del telaio creano un set di telaio straordinariamente leggero.

AerodinamicaIl design brevettato delle tubazioni aerodinamiche SCOTT è stato applicato al telaio Addict RC (tubo obliquo, tubo di sterzo, piantone, reggisella, carro) con l’obiettivo di ottimizzare il flusso dell’aria e ridurre la resistenza all’avanzamento. I foderi superiori del carro ribassati permettono di ridurre la stagnazione dell’aria nella parte posteriore del piantone e la resistenza aerodinamica. Il passaggio cavi completamente integrato non solo apporta un’estetica ricercata e pulita, ma migliora il flusso d’aria nella parte anteriore.

Geometria

Comparazione tra Race Geometry in rosso (new Addict RC) ed Endurance Geometry in azzurro(Addict)

La nuova Addict, disponibile dal prossimo autunno presso i concessionari Scott, utilizza una geometria race per soddisfare le esigenze dei professionisti e dei ciclisti che prediligono una posizione di guida più aggressiva. Per rendere ciò possibile si è lavorato a stretto contatto con i corridori del team Mitchelton-SCOTT e con Radablor, uno dei bike fitters più quotati. Questa partnership ha permesso di valutare migliaia di posizioni per trovare quella ottimale dedicata ai riders che sono orientati alla prestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here