Kristen Tapping, studentessa della London South Bank University, ha creato una ruota di bicicletta con filtri antinquinamento integrati per purificare l’aria delle città entro cui si muove.

Kristen Tapping; via britishplastics_co_uk

Un’intuizione vincente

Riesco ad immaginare come si dev’essere sentita questa studentessa di disegno industriale nel momento in cui ha avuto l’intuizione della sua ROLLOE perché, come spesso accade per le invenzioni geniali, si tratta di un idea semplice, per le quali ci si domanda come mai non fosse venuta in mente prima. L’analogia che sta alla base del progetto di Kristen mette in relazione la ruota con il ventilatore, due oggetti che fanno fondamentalmente la stessa cosa: girano. ROLLOE non a caso è il vincitore del Design Innovation in Plastics 2020, un contest che sfidava i partecipanti a proporre un prodotto nuovo sul tema della vita urbana, al chiuso e all’aperto.

via https://kristentapping.com/rolloe

L’impatto sempre più zero di una bicicletta

ROLLOE sta per ROLL Off Emissions ed è un purificatore d’aria ad impatto zero. Non gli serve elettricità per funzionare e può raggiungere capillarmente tutti i luoghi di una città, compresi gli appartamenti.

Secondo la Federazione Europea dei Ciclisti (EFC), una bici muscolare è responsabile di emettere 21 g di CO2 per ogni chilometro percorso. Questo si divide in 5 g per il processo di produzione e manutenzione e 16 g per le calorie bruciate dall’utente. Confrontando lo stesso dato per un autoveicolo abbiamo 271 g di CO2 per passeggero per chilometro, ovvero 13 volte le emissioni di una bici.

In sostanza ROLLOE fa diventare la bicicletta anche parte attiva nel contrastare gli inquinanti. Con questo progetto Tapping ha battuto oltre 100 studenti provenienti da tutto il Regno Unito e l’Irlanda per vincere il primo premio di £ 1.000. Insieme alla giuria, Kristen prevede che una penetrazione nel mercato del 10% nella sola Londra potrebbe filtrare circa 266.865 m³ di aria in un singolo giorno, valore che andrebbe a raddoppiarsi se anche la ruota posteriore fosse una ROLLOE.

via https://kristentapping.com/rolloe

Come funziona ROLLOE

Misura 600 x 600 x 60 mm, pesa circa 1050 g in totale ed è progettata per adattarsi alla parte anteriore di un telaio di bicicletta standard. Comprende due cerchi con alette in ABS e una ruota centrale in nylon, entrambi stampabili in 3D o a iniezione. Il sistema funziona convogliando l’aria attraverso l’apertura cilindrica interna del cerchio dove sono alloggiati tre diversi tipi di filtri, prima di espellere l’aria purificata attraverso le alette esterne ad una velocità di 0,665 m³ per km. Il primo filtro, una spugna di loofa ecologica, trattiene le particelle di grandi dimensioni ed è lavabile per il riutilizzo. Successivamente, il filtro HEPA (anch’esso lavabile) intrappola il polline e alcune particelle più grandi come la polvere dei pneumatici e dei freni. L’ultimo ostacolo è il filtro a carbone attivo, in grado di intrappolare singole molecole di gas e dunque ottimo per filtrare i composti organici volatili. Allo stato attuale, il prototipo di ROLLOE richiede che questi filtri vengano cambiati una volta alla settimana, o ogni 250 km, per mantenere la sua efficacia.

via https://kristentapping.com/rolloe

Purificazione mobile

Kristen, per la quale questo è stato un secondo tentativo alla competizione, ha dichiarato: “Pedalando per Londra, ho potuto vedere e annusare l’inquinamento proveniente da pneumatici e tubi di scarico. Ho pensato: perché non utilizzare il movimento dei veicoli per filtrare l’aria?“. Le premesse affinché un sistema di questo tipo possa essere adottato ci sono tutte, soprattutto per una sua associazione con flotte di bike sharing; ci si potrebbe anche spingere a pensare ad una sua applicazione anche in altri tipi di veicoli e l’impatto globale dei suoi effetti a quel punto potrebbe essere molto più consistente. L’idea ricorda molto quella di Daan Roosegaarde di cui ci siamo occupati, anche se ROLLOE sembra essere più interessante. Vedremo se il tempo (e il mercato) sarà benevolo con la ruota di Kristen; seguiteci per ulteriori sviluppi.

via https://kristentapping.com/rolloe

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here