Anche la divisione inglese di Specialized entra nel settore del riciclo batterie, contribuendo attivamente alla sostenibilità ambientale di un tema molto delicato.

Specialized_via facebook.com

L’impegno di Specialized

In Specialized sono molto attenti alla sostenibilità e sanno benissimo che il tallone d’achille delle e-bike sono le batterie. I detrattori dei veicoli elettrici le usano spesso come base d’appoggio per le loro critiche, a volte motivate nel caso di assurde e-cars, decisamente più fuori luogo se invece parliamo di e-bike, l’unico mezzo a tecnologia ibrida muscolare oggi diffuso (non smetteremo mai di ripeterlo). Avendo triplicato le vendite proprio di e-bike negli ultimi due anni, Specialized è sempre più spesso tirata in ballo quando bisogna rispondere in merito alla fine che fanno le batterie una volta esauste. Il ramo UK dell’azienda californiana ha da poco annunciato la volontà di impegnarsi nel mondo del riciclo batterie per bici elettriche stringendo una collaborazione con Ecolamp Recycling Solutions

EcoLamp_via facebook.com

Un problema da affrontare subito 

Quello che succede ad una batteria per e-bike quando giunge a fine vita è sul radar della Commissione Europea, la quale ha recentemente proposto una normativa che potrebbe andare a toccare gli interessi dei produttori (qui il comunicato stampa). Ritenendo che questa prima comunicazione sia solo l’inizio, Specialized ha dichiarato che desidera portare avanti azioni concrete rispetto a questi temi prima che diventino un problema insostenibile per il settore, difficile da nascondere sotto il tappeto se gestito male. Ecolamp è in quest’ottica il partner ideale, impegnato a garantire che il 100% di tutti i pacchi batteria forniti venga riciclato e che nessuno dei materiali finisca in discarica.

Specialized_via facebook.com

Verso una diffusione mondiale 

Il LCA, Life Cycle Assessment, è oggi più che mai al centro dell’interesse collettivo, usato come bandiera di chi giustamente critica i finti comportamenti virtuosi che nascondono il cosiddetto greenwashing. La mossa di Specialized UK rispecchia la partnership del suo quartier generale statunitense con Redwood Materials con cui, entro la fine del 2021, lavorerà sul tema del recupero e del riciclo. Non solo, offrirà anche consulenze sulle pratiche di progettazione del prodotto per ottimizzarne il riutilizzo a fine vita. Il programma dovrebbe essere lanciato in altri paesi nel 2022. Riciclare e riutilizzare non solo è possibile ma anche conveniente, pensiamo al caso di Lime, le cui batterie esauste provenienti dal parco veicoli elettrici venivano riutilizzate negli altoparlanti portatili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here