Una start-up belga ha creato un innovativo parcheggio per e-bike che viene incontro alle  nuove esigenze dei ciclisti urbani, in particolare proprio di quelli che si muovono grazie all’assistenza elettrica.

Le soluzioni per parcheggiare 

Non nascondo che in cima alla mia personale classifica delle soluzioni per parcheggiare la bici in città ci sono gli slim bike box, subito seguiti dal sistema Align. Temo però che non riuscirò a vedere nessuno dei due applicato nel breve tempo, per quanto (soprattutto i primi) potrebbero notevolmente contribuire a ridurre il problema dei parcheggi per i ciclisti urbani, se non addirittura risolverlo. Purtroppo di slim bike box ne esistono davvero rari esempi e c’è poco interesse nel dargli l’opportunità di evolvere tramite una seria progettazione. Tuttavia qualche sviluppo che supera le classiche rastrelliere sembra che ci sia: è il caso di HAVN

Concepita per i nuovi ciclisti urbani (elettrici)

HAVN è un parcheggio rastrelliera all-in one, progettato da e per gli e-biker. I quattro soci di questa start-up, partono dal fondato presupposto secondo cui l’e-bike sarà il mezzo del futuro, grazie al quale sta già crescendo una nuova categoria di utenti che presenta esigenze per le quali il mondo è impreparato, dall’abbigliamento all’organizzazione urbana. Offrire un posto sicuro in cui parcheggiare la costosa e-bike, un altro dove riporre gli accessori per la guida come casco o gilet catarinfrangente e offrire anche la possibilità di ricaricare la batteria, è lo scopo di questo progetto.

via startitkbc.prezly.com

Più di una rastrelliera

HAVN mette insieme la rastrelliera, l’armadietto e il caricabatteria restando all’interno di dimensioni molto contenute (70x82x120). Visivamente non è altro che una piccola colonnina poligonale in acciaio con due staffe, una in alto ed una in basso. La prima, rifinita in legno, serve per poggiarvi il telaio, la seconda per la ruota anteriore. Grazie ad una presa ignifuga è anche possibile caricare la batteria della propria e-bike; gli accessori possono essere messi nell’ armadietto da 55 lt di capienza per poi chiudere tutto insieme tramite antifurto. Con un solo prodotto avremo protetto la nostra bici, messa in carica e lasciato al sicuro gli oggetti che ci servono per la guida.

via startitkbc.prezly.com

E-bike e bici muscolari hanno diverse esigenze 

Il prototipo è stato testato negli ultimi mesi in diversi parchi industriali, si può acquistare o affittare ed è rivolto sia al settore pubblico che al privato, in particolare aziende. Sette rastrelliere HAVN stanno all’interno di un singolo posto auto, rendendolo una buona proposta nel difficile panorama dei parcheggi per bici, in particolare di e-bike (ancora più complesso). Per quanto presenti ancora dei punti deboli, questo prodotto sviluppato ad Anversa ha soprattutto il merito di aver compreso come e-bike e bici muscolare non siano la stessa cosa e come sia necessario un approccio diversificato per entrambe le categorie. 

rastrelliera
via startitkbc.prezly.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here