Paesi Bassi al top della diffusione di dinamiche di trasporto intelligenti e, fin qui, niente di nuovo sotto al sole: adesso però, dopo anni di semina culturale, lo scambio intermodale basato sul bike sharing ha raggiunto punte del 50% in alcune regioni.

A capitanare questo trend è la città di Utrecht che, secondo il Knowledge Institute of Mobility Policy (KIMP), vede ben il 51% dei viaggi quotidiani compiuti entro il suo territorio in sella ad una bicicletta. Segue Amsterdam al 48%, con una politica vincente di parcheggi flottanti per favorire l’utilizzo della bici da parte dei turisti senza congestionare la disponibilità di stalli di parcheggio, già saturati dalle esigenze dei residenti.

photo credit: Canadian Pacific Quintessential Dutch via photopin (license)

La capitale olandese detiene anche un altro record sensibile come quello del rapporto tra il numero di spostamenti urbani compiuti in bicicletta e quelli effettuati in auto, con i primi ad essere oltre il doppio dei secondi.

In Giugno una ricerca del KIMP ha dimostrato che entro i 7 chilometri e mezzo gli Olandesi preferiscono praticamente sempre pedalare, segno che la bicicletta è entrata nel sentire comune come una scelta naturale, se non addirittura ovvia.

Entro i 15 km, invece, sono un terzo del totale i viaggi che vengono comunque portati a termine con l’utilizzo della bicicletta, magari a pedalata assistita.

Quando si parla di biciclette elettriche, il mondo dei noleggiatori e venditori in terra d’Olanda sta registrando un incremento delle transazioni a favore di queste ultime: la domanda che sorge dunque spontanea è se gli Olandesi siano predisposti ad effettuare anche la maggior parte degli spostamenti nel raggio dei 15 km in bici e, a tal proposito, il governo sta investendo proprio nella costruzione di reti ciclabili di media e lunga gittata per favorire tale comportamento.

Altre città degne di nota per un comportamento bike friendly sono Den Haag, al terzo posto in graduatoria con il 38% degli spostamenti in bici e Rotterdam al 31%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here