Da notare è che proprio queste categorie sono state colonizzate dall’avvento della pedalata assistita, con il 45% delle vendite di bici urban in elettrico, il 35% di trekking bikes e l’emergente 15% delle e-mountainbikes.

Del tutto nuova è invece la tendenza a preferire la bici elettrica, in chiave cargo bike, a mezzi di trasporto più ingombranti ed onerosi: nel 2016 una e-bike venduta su 40 apparteneva a questa categoria, segnando, sul totale di oltre 600mila unità, l’instaurarsi di un nuovo paradigma della mobilità che vede molte famiglie preferire i pedali “da trasporto” ad una seconda macchina.

La bicicletta elettrica ha fatto bene anche nel comparto delle esportazioni, con una salita del 66% di queste ultime e ben 233mila e-bike made in Germany spedite oltreoceano.

Tuttavia, come si accennava, c’è pur sempre un dato complessivo in declino.

Le motivazioni possono essere molteplici e nello studio ne vengono sottolineate due: l’influenzabilità del mercato della bicicletta da parte delle condizioni climatiche ed il calo dell’utilizzo dei pedali in città.

Il 2016, stando al rapporto della ZIV, è stato un anno per metà infelice sul versante del tempo atmosferico, portando così ad un calo delle vendite in virtù delle scarse occasioni concesse per praticare questo genere di attività. Fortunatamente il biennio precedente era stato ottimo per il mercato del ciclo tedesco, relativizzando così le perdite del 2016.

Per quel che riguarda il secondo punto, sono le stesse statistiche del Ministero Federale per i Trasporti e l’Infrastruttura Digitale a censire come l’utilizzo della bicicletta sia in declino in Germania. Tra 2014 e 2015 la percentuale di spostamenti effettuata a pedali dai residenti è calata dal 13,2% all’11,8%, in favore di un maggior uso di veicoli a motore.

Un’inversione di tendenza che potrebbe preoccupare qualora dovesse affermarsi ancora, ma che non impensierisce le e-bike, forti invece di una nuova tendenza che rema a loro favore: il cicloturismo.

Uno studio della Allgemeine Deutsche Fahrrad-Club ha infatti rilevato un aumento dei vacanzieri a pedali nell’ultimo anno, con circa 5,2 milioni di Tedeschi che nel 2016 hanno compiuto almeno una vacanza spostandosi in bicicletta, il 16% in più che nel 2015.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here