Machining meets Cycling by CERATIZIT punta sulla formazione con un obiettivo primordiale: unire sport e azienda in età scolare.

CERATIZIT Italia SpA

Igor González de Galdeano (CEO Kirolife), Maria Giulia Confalonieri (Ceratizit-WNT Pro Cycling) e Ramiro Bengochea (Managing Director / Director South Europe Ceratizit Group-Cutting Tools Division).

E’ una società del Gruppo CERATIZIT che concentra la propria attività sulla conoscenza delle tecnologie di lavorazione meccanica. Un’azienda impegnata nel ciclismo d’élite; ne sono la prova i tre corridori italiani della squadra ciclistica CERATIZIT. La passione per lo sport e quella per l’ingegneria meccanica e manifatturiera, profondamente radicate nei valori delle persone che compongono il team CERATIZIT Italia, sono rappresentate nel progetto Machining meets Cycling by CERATIZIT.

Un ponte che unisce sport e azienda

Kirolifecapeggiata da Igor González de Galdeano, si occupa della gestione del progetto di cui sarà ambasciatrice Maria Giulia Confalonieri, ciclista professionista del CERATIZIT-WNT Pro Cycling team sponsorizzato da CERATIZIT GROUP. In Italia avrà inizio con l’accordo tra aziende e scuole di ciclismo in qualità di collaboratori di Machining meets Cycling by CERATIZIT. L’obiettivo è quello di offrire ai giovani sportivi dai 13 ai 17 anni e agli Under 23 l’opportunità di usufruire di una formazione integrale e professionale. Ciò significa apportare talento nelle aziende e permettere agli studenti dei cicli formativi di grado medio e superiore.

La mission

Maria Giulia Confalonieri (Ceratizit-WNT Pro Cycling)

Machining meets Cycling by CERATIZIT punta ad unire i valori del ciclismo e quelli dell’azienda: talento, disciplina, sforzo, superamento, passione, impegno, responsabilità e vicinanza. Il progetto vuole aiutare i giovani sportivi a completare con successo la formazione meccanica e industriale. I giovani che parteciperanno alle attività di supporto potranno ricevere una formazione specifica da parte dei tecnici dell’azienda. Il progetto vuole crescere e raggiungere nei prossimi anni il maggior numero possibile di scuole di ciclismo. Si tratta senza dubbio di un progetto ambizioso, globale e con vista al futuro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here