Lo stato della Lituania sta erogando altri fondi per l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente e che permette di ricevere un bonus in denaro da utilizzare in base alle proprie esigenze di trasporto, ovviamente eco-friendly, e da cui sono escluse le auto elettriche.

Il bonus mobilità in Lituania 

L’Agenzia lituana per la gestione dei progetti ambientali (APVA), parte del Ministero dell’Ambiente, ha sviluppato un progetto per incentivare il passaggio alla micromobilità elettrica. Chi vorrà disfarsi della propria auto inquinante potrà farlo ottenendo in cambio un bonus fino a 1000 € da utilizzare nella modalità di viaggio meno inquinante che ritiene più opportuna. Sì perché tra le possibilità messe a disposizione c’è anche quella di poter acquistare biglietti o abbonamenti per il trasporto pubblico: ovviamente si tratta della scelta meno richiesta ma è da encomiare la decisione non solo di metterla tra le opzioni, ma di averlo fatto nel modo corretto.  

Stanziati altri 3 milioni

La Lituania sta dando una bella lezione a tutti quanti: troppo spesso vediamo incentivi ingessati in una burocratizzazione che ne limitano l’utilizzo e le potenzialità. La linea seguita dal paese nord-europeo è invece semplice e al contempo ricca nella sua offerta di opzioni, quello che probabilmente è la chiave per la buona riuscita di simili progetti. E i frutti infatti si vedono. Il governo lituano ha già speso circa il 95% degli 8 milioni di euro originariamente stanziati per il programma: visto il successo ne sta ora aggiungendo altri 3 per venire incontro a tutte le richieste. Nell’offerta sono compresi scooter e moto elettrici, monopattini elettrici, e-bike o, come dicevamo, anche abbonamenti per il TPL. Nota interessante: nell’elenco non ci sono le auto.

Lituania, un esempio da seguire

Austėja Jonaitytė, portavoce dell’APVA, ha affermato che “l’iniziativa è stata accolta molto bene della popolazione. Il numero di richieste ha superato tutte le aspettative e per questo motivo il ministero dell’Ambiente ha stanziato altri 3 milioni di euro dal Programma per il cambiamento climatico ”. Il caso della Lituania è un perfetto esempio di come sia necessario rendere accessibile (ed appetibile) un’alternativa valida se si vogliono ottenere risultati in un tema come quello del passaggio di modalità veicolare. Ampliando la gamma di opzioni verso le quali orientarsi non solo si distribuiscono più omogeneamente le risorse economiche del bonus, ma si permette di coinvolgere e fare partecipare molte più persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here