I problemi di spazio come sappiamo sono tra i più noiosi con cui si può avere a che fare. Molte idee cercano di superare tali difficoltà proponendo soluzioni che a volte si rivelano davvero vincenti. Grazie ad internet possiamo oggi non soltanto aspettare che questi prodotti arrivino, ma anche collaborare affinché vengano sviluppati. Chi è appassionato di ciclismo sappia che un nuovo progetto di casco pieghevole è alla ricerca di finanziatori tra le piattaforme di crowdfunding.

Screenshot from LidHelmet.com

Stiamo parlando di LID, un casco che può ridurre il proprio volume del 30% quando non viene utilizzato. Significa che una volta che ci si toglie il casco possiamo ridurre le sue dimensioni e metterlo più facilmente all’interno del nostro zaino o della nostra borsa.

Questa innovativa idea è stata avuta da Sam Terry, un progettista che ha impiegato due anni a sviluppare il prototipo e che è riuscito a fargli superare gli standard europei (EN1078) e nordamericani (CPSC). Realizzato con materiale EPS riciclato si presenta come un guscio scomposto in 5 parti. Grazie ad un sistema magnetico i quattro pezzi laterali possono slittare e chiudersi verso il centro con un semplice gesto.

Screenshot from LidHelmet.com

L’idea è davvero intelligente e la furbizia di Terry è stata quella di riuscire a riempire lo spazio vuoto all’interno del casco con il casco stesso, anziché lasciare che venga riciclato come cestino contenitore di piccoli oggetti come portafogli, chiavi e cellulare. Con un peso di soli 410 gr, è concepito in una sola taglia adattabile però da chi lo indossa; inoltre lo scalpo è libero di respirare grazie al flusso d’aria entrante dalle linee di giunzione. Il confort è dunque pressoché totale, quando si è in sella e quando si scende.

Terry sta cercando di finanziare la produzione di LID attraverso una campagna su Indiegogo, e spera in seguito di poterlo diffondere soprattutto con piccoli rivenditori, senza quindi appoggiarsi a nessuna azienda leader o a catene di negozi in franchising. LID è certamente un oggetto di cui seguire gli sviluppi che speriamo diventi disponibile già dai primi mesi del 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here