Crescita esponenziale della mobilità elettrica nel primo semestre 2021. Ciclomotori, scooter e moto a +54%, E-bike salgono ancora del 12% dopo 2020 da record.

Le cifre

Da quanto emerge nella rilevazione degli ultimi dati è molto significativo il trend di crescita di moto e scooter, segmenti contraddistinsi da un mercato costituito prevalentemente da privati. Ciò e dovuto all’interesse positivo degli italiani attorno ai veicoli a trazione elettrica. Secondo ANCMA lo sviluppo del settore potrà avere un ulteriore impulso anche grazie all’ecobonus per moto, scooter, ciclomotori, tricicli e quadricicli a trazione elettrica; esso prevede uno stanziamento di 150 milioni di euro fino al 2026. L’associazione ricorda che nel 2021 sono stati consumati circa 11 milioni di euro, che porta la dotazione disponibile per l’anno in corso a 17 milioni di euro.

E le E-bike?

Anche per quanto riguarda il mercato delle biciclette a pedalata assistita i numeri descrivono ancora un andamento positivo. La vitalità record innescata nel 2020 con un complessivo +44% sul 2019 non esaurisce infatti la sua spinta verso l’alto. Le stime di ANCMA parlano di un’ulteriore crescita nel periodo considerato di almeno il 12%, pari a circa 157mila eBike vendute nel primo semestre dell’anno. Degno di particolare nota, infine, il mercato dei quadricicli elettrici che, anche grazie alle commesse e all’ingresso di alcuni nuovi brand, ha quintuplicato i risultati passando da poco più di 200 veicoli immatricolati a oltre 1.200.

Fonte ufficio stampa ANCMA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here