Spesa a domicilio, consegna farmaci e beni di prima necessità: il gruppo bolognese FIVE consegna le prime biciclette a pedalata assistita impiegate nel progetto CRI “Il tempo della Gentilezza”

“Il tempo della Gentilezza”

Il gruppo FIVE (Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici) ha iniziato a consegnare le prime bici a pedalata assistita commissionate dalla CRI, che ormai da un anno sta portando avanti il progetto “Il tempo della Gentilezza”, attraverso il quale resta al fianco della popolazione colpita dalla pandemia. L’iniziativa della CRI nasce per offrire assistenza alle persone più vulnerabili su tutto il territorio nazionale, dove i vari Comitati hanno attivato numerosi servizi rivolti alle persone anziane o immunodepresse. Ad esempio portare la spesa a domicilio, oppure la consegna di farmaci e dei beni di prima necessità. Un aiuto che da oggi può contare anche su un veicolo green completamente Made in Italy. Un mezzo ecologico e veloce come la bici elettrica che permette alle migliaia di volontari della CRI di raggiungere facilmente chi è solo o in difficoltà.

La bici utilizzata dalla CRI

Prodotta con il marchio Italwin nello stabilimento di Bologna, la nuova E-Bike acquistata della Croce Rossa Italiana nasce sulla base della Nuvola Lite, modello di riferimento del segmento Urban nella gamma del produttore. Tra le caratteristiche tecniche principali l’esclusiva livrea bianca del telaio in alluminio con scavalco basso, ruote da 26”, luci a Led, cambio Shimano a 7 rapporti e batteria FIVE da 500 wh con celle Samsung. La bicicletta è dotata di un display multifunzione con indicatori LED e un dispositivo soft start, che aiuta nelle ripartenze da fermo.

Queste le parole dell’Amministratore Delegato del gruppo FIVE, Fabio Giatti

FIVE Bologna

“Siamo felici di aver avuto la possibilità di lavorare con Croce Rossa Italiana; soprattutto sapere che i nostri prodotti saranno di supporto al personale sull’intero territorio. Il valore di questo progetto, che per la sua solidarietà rappresenta sicuramente un sostegno indispensabile per i più bisognosi, è anche l’occasione per reagire al difficile momento che stiamo attraverdando”. Un primo stock di biciclette ha infatti già raggiunto le sedi operative CRI di Legnano (MI), Settimo Torinese (TO), Roma e Salerno.

Fonte ufficio stampa ANCMA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here