In questi strani giorni in cui tutti siamo a casa molti insegnanti di sport hanno organizzato lezioni online per mantenere il ritmo dei propri corsi. Certamente non è solo questo il motivo, ce ne sono altri molto più profondi legati al volersi sentire uniti nonostante la distanza fisica. Durante il periodo di isolamento è importante fare attività fisica, evitare di seguire continuamente gli aggiornamenti sul Coronavirus e concedersi spazi di leggerezza, riempiendoli magari anche con un bel film.

Per chi ha sempre la bici in testa ecco alcuni consigli cinematografici per vederla sfrecciare almeno sullo schermo:

Senza freni

Action movie dal titolo spericolato. Un corriere di New York (Joseph Gordon Levitt) deve consegnare entro 90 minuti una preziosa busta a Chinatown. Bici a scatto fisso, rare frenate ed inseguimenti adrenalinici sullo sfondo della Grande Mela tra il protagonista Wilee e un poliziotto che vuole mettere le mani sulla busta.

Senza freni – via mr.comingsoon.it

Ride

Una produzione italiana per un thriller sportivo. Due amici, appassionati di sport estremi si ritrovano a dover pagare un pesante debito. La soluzione sarebbe una misteriosa gara in bici dove sono messi in palio 250 mila dollari; ma la sfida non sarà affatto semplice. Ottime riprese e tanta go-pro per un film che va gustato su di un bello schermo.

Ride – via mymovies.it

Quicksilver – Soldi senza fatica

Kevin Bacon è un broker che dopo alcune alcune riuscite operazioni finanziarie si ritrova improvvisamente sul lastrico. Decide così di diventare quello che potremmo definire un rider ma si mette in una situazione complicata quando stringe amicizia con un suo collega di nome Voodoo. Film vecchiotto ma con alcune affinità riconducibili al nostro periodo.

Quicksilver – via googleplay

One mile above

Tibet. Zhang Shuhao uno studente di 24 anni da poco laureato decide di partire in sella alla sua bicicletta per un lungo viaggio in memoria del suo defunto fratello. Un film che racconta una fuga interiore e ispirato al racconto dello scrittore Taiwanese Xie Wanglin: per gli amanti della fotografia e dei paesaggi asiatici.

One mile above – via newscinema.it

Breaking away

Amore e delusioni a sfondo ciclistico. Uno studente statunitense appassionato di ciclismo si finge italiano per entrare nel cuore di una ragazza. Durante una gara in bici si trova costretto a confessare le sue vere origini iniziando da lì in poi a covare un odio profondo verso il bel paese. Sarà proprio il ciclismo a fargli cambiare idea.

Breaking away – via giffonifilmfestival.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here