IMG_20160406_130639229Benvenuto  Monza Bike Sharing, attivo da questa settimana, realizzato  dal Comune. Le bici pubbliche condivise, ideali  per favorire spostamenti locali, vengono messe a disposizione per disincentivare l’uso dell’auto e ridurre l’inquinamento. Al momento sono stati predisposti 7 punti di prelievo compresi nell’area  tra la stazione ferroviaria ,il centro,il Parco e l’Ospedale S.Gerardo, le biciclette complessivamente  60 sono fruibili 24H/24.Previsti 3  abbonamenti: annuale,weekend e giornaliero. Annuale proposto  a 30€, comprensivi della card e  prima ricarica  di 5€, può essere attivato online, oppure sottoscritto nei punti vendita autorizzati, facoltativa una assicurazione Rct al costo di 5€.  Per prelevare una bici basta avvicinare la card alla sommità della colonnina di supporto, una sequenza di bip accelerati indica che è possibile sganciarla sollevandola leggermente e spostandola a destra.Per la riconsegna, che è possibile anche in una stazione diversa da quella di prelievo,basta inserire la bici in una colonnina libera, attendere i 3 bip di conferma della restituzione e per sicurezza controllare che il mezzo sia effettivamente bloccato.

I primi 30′ giornalieri,anche non consecutivi,sono gratuiti.Dal 31′ al 90′ viene addebitato 1€, superati 90′ 2€ per ora. Molto interessanti gli abbonamenti weekend e giornaliero,pensati per un utilizzo occasionale o perchè no turistico ricreativo, in bici Monza è ancora più facile da conoscere a apprezzare, la zona centrale e monumentale è a traffico limitato e poi c’è il Parco e la Villa Reale, in invito a pedalare.

8ForYou  proposto a 13€ ,valido 48 ore dalla attivazione e comprensivo 4 ore ( non consecutive) di utilizzo per giorno,mentre 4ForYou a  8€ valido 24 ore con 4 ore ( non consecutive) già comprese.Entrambe le opzioni,oltre che online e nei punti vendita,sono attivabili anche con App Bicincitta e carta di credito.In questo caso per prelevare/consegnare i mezzi dalle colonnine è prevista una procedura con smartphone, piu semplice di così. Per le informazioni e ulteriori dettagli, oltre il sito dedicato al servizio

Bike-sharing – Comune di Monza 

è disponibile anche  il call center di Bicincitta.

Come in tutti i servizi di bike sharing,le tariffe sono studiate per favorire tempi di uso brevi e ripetuti, si tratta di mezzi pubblici condivisi, che dovrebbero essere utilizzati a rotazione da molti utenti .

Dopo la mezzora gratuita, la tariffazione cresce all’aumentare del tempo di utilizzo,rendendo antieconomico il servizio.Come ricorda il Comune non si tratta di un tradizionale noleggio, ma di un servizio pensato per tempi limitati di impiego, oppure in intermodalità con altri mezzi come treno o bus, è un invito a ridurre l’uso dell’auto, a muoversi in modo sostenibile.A Monza come in altri centri urbani, il traffico è notevole, parcheggiare è un problema, eppura la città è tutta in piano, un buon motivo per usare la bici, bene  il bike sharing, ma sarebbe molto importante  anche un ulteriore  potenziamento della rete ciclabile e delle zone 30.

1 COMMENTO

  1. Iniziativa da apprezzare anche se bisognerebbe puntare maggiormente sul creare delle stazioni di sosta (custodite o con un sistema di sicurezza veramente affidabile) in modo da incentivare i possessori di biciclette ad utilizzarle maggiormente senza aver paura che gli vegano rubate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here